Sport

La Sampdoria vince 4-2 il derby Primavera, sul Genoa che pure passa in vantaggio con Gjini, ma viene subito raggiunto da Di Stefano. Al 18’ il sorpasso firmato Montevago, di Paoletti al 27' il tris.
Il 4-1 arriva al quarto d'ora della ripresa, con Aquino su rigore. Sahli riaccende le speranze per il Genoa, ma il Doria di mister Tufano (nella foto) resiste e porta a casa la stracittadina dei giovani.


GENOA-SAMPDORIA 2-4
RETI: p.t. 1’ Gjini, 5’ Di Stefano, 18’ Montevago, 27’ Paoletti; s.t. 17’ Aquino rig., 24’ Sahli.
GENOA (3-4-2-1): Corci; Dellepiane (33’ s.t. Boiga), Bolcano, Gjini; Vassallo (9’ s.t. Ghigliotti), Biaggi (33’ s.t. Lipani), Sadiku, Boci; Accornero, Besaggio; Bamba (9’ s.t. Sahli). A disposizione: Mitrovic, Ascioti, Cenci, Cagia, Le Mura, Bornosuzov, Marcandalli, Magliocca. All. Chiappino.
SAMPDORIA (3-5-2): Saio, Mane (39’ s.t. Samotti), Aquino, Bonfanti; Malagrida (33’ s.t. Bianchi), Bontempi (47’ s.t. Chilafi), Paoletti, Pozzato, Somma; Montevago, Di Stefano (39’ s.t. Polli). a disposizione: Tantalocchi, Migliardi, Napoli, Dolcini, Perego, Leonardi, Porcu, Catania. All. Tufano.
ARBITRO: Giordano di Novara.
NOTE: espulso al 55′ s.t. Somma per doppia ammonizione; ammoniti al 21’ p.t. Paoletti, al 34’ p.t. Bonfanti, al 43’ p.t. Somma, 8’ s.t. Biaggi, 35’ s.t. Aquino per gioco scorretto; recupero 2’+8'; spettatori 600 circa.