Sport

PALERMO - Arriva a Palermo la prima sconfitta stagionale del Genoa, che perde 1 a 0 con il gol di Brunori ad inizio ripresa. Non basta alla formazione di Blessin i cambi nella ripresa, entrano Aramu, Puscas e Yalcin ma il Grifone non riesce a scardinare la porta di Pigliacelli.

LA CRONACA:

Primo brivido per il Genoa sulla punizione di Stulac dalla trequarti che trova l'esterno della rete. Occasione clamorosa per Ekuban al 3', solo davanti al portiere calcia a lato senza trovare nemmeno lo specchio. Poi bravo Ekuban a recuperare a centrocampo per la ripartenza di Frendrup, il danese cerca il dribbling invece di servire il meglio posizionato Coda.

Chances non sfruttata dal Genoa su corner, Portanova arriva in semirovesciata dopo essersi liberato ma il tiro finisce di molto alto sopra la traversa di Pigliacelli. 

Gol sbagliato anche dal Palermo al 22': Bani pasticcia e regala palla a Brunori, cross basso a sinistra per Di Mariano che arriva di piatto ma spara fuori di molto, con il destro volante. Subito dopo alto di poco il sinistro di Pajac su punizione, sfiorata la traversa di Pigliacelli.

Primo intervento importante di Martinez che blocca la strada a Brunori: sulla ripartenza del Palermo imbucata per il numero 9 rosanero che si gira bene e mette in difficoltà lo spagnolo. Parata ancora più difficile poco dopo su Elia, libero di calciare in area: il numero 1 para in due tempi dopo aver smorzato con le gambe. Ultima azione pericolosa del primo tempo per il Genoa, palla recuperata da Portanova con il piazzato di Jagiello, Pigliacelli salva.

Nella ripresa nemmeno il tempo di posizionarsi che arriva il vantaggio del Palermo: sfonda Elia a sinistra, rimpallo con Bani che favorisce Brunori, sinistro forte e rasoterra che batte Martinez.

Primi cambi per Blessin che fa esordire Aramu togliendo Jagiello, Yalcin prende il posto di Portanova. Reagisce il Genoa ma il colpo di testa di Ekuban, trovato dal cross da destra, è debole e centrale.

Batte un ottimo corner Aramu su cui arriva la testa di Yalcin, para con il petto Brunori che poi smorza anche sul tentativo di Bani. Entrano anche Strootman e Galdames per Badelj e Pajac. Prima conclusione della partita di Coda: Aramu trovato in area nello spazio, palla per l'attaccante che di destro impegna Pigliacelli.

Al 75' occasione per Yalcin che tira al volo di destro dopo la spazzata del Palermo: il tiro non trova la porta per centimetri. Spinge il Genoa, occasioni su occasioni come quella per Ekuban: liberato a sinistra dalla combinazione Coda-Aramu, il ghanese tenta il pallonetto che però termina alto.

Nel finale occasione per Puscas con parata di Pigliacelli, poi i gol annullato a Bani per fuorigioco a due minuti dal termine.

All'85' parata assurda di Martinez che si butta alla sua destra, il pallone di Brunori gira sulla sinistra e lo spagnolo lo blocca con la mano opposta. Poco dopo situazione analoga con il sinistro di Brunori rasoterra, Martinez con più facilità si stende e abbraccia il pallone.

Le formazioni ufficiali:

Palermo (4-3-3) - Pigliacelli; Buttano, Nedelgearu, Margoni, Mateju; Segre, Stulac (dall'84' Gomes(, Saric (dal 50' Damiani); Elia, Brunori, Di Mariano (dall'84' Soleri)

Genoa (4-2-2-2) -  Martinez; Hefti (dal 77' Puscas), Dragusin, Bani, Pajac (dal 65' Galdames); Badelj (dal 65' Strootman); Frendrup, Portanova (dal 50' Aramu), Jagiello (dal 50' Yalcin); Coda, Ekuban

Ammoniti: Mateju, Brunori, Stulac (P), Pajac, Jagiello. Galdames (G)