Sport

Esordio sfortunato per la Sampdoria di Giampaolo che esce sconfitta 2-0 dall'Atalanta al Ferraris. Decide una rete al 26' del primo tempo di Toloi e di Lookman al 94'. Blucerchiati che recriminano per la rete di Caputo annullata a inizio partita. Il gol degli Orobici non scatena la reazione blucerchiata.

All'intervallo Giampaolo striglia i suoi e i blucerchiati aumentano l'intensità ma palo e traversa fermano le speranze di agguantare il pari. In pieno recupero il gol che suggella la vittoria ospite con Lookman. 

 

LE FORMAZIONI - Giampaolo sceglie il 4-3-2-1 con Djuricic alle spalle di Caputo, con Sabiri e Leris di supporto. Nei nerazzurri Gasperini propone il classe 2001 Okoli in difesa, in attacco gli ex Muriel e Zapata davanti a Pasalic.

LA CRONACA

Subito aggressive le due squadre che in pochi minuti hanno un'occasione per parte: più ghiotta la palla di Sabiri per Leris tutto solo, al momento del tiro si fa rimontare da Maehle. Dall'altra parte si crea lo spazio l'ex Zapata, destro he sorvola la porta di Audero.

Il match si sblocca al 14' in favore della Sampdoria ma il VAR annulla tutto: palla aereo contesa tra Maehle e Leris con quest'ultimo che recupera e serve Caputo per il tap-in, richiamato l'arbitro Dionisi annulla tutto per fallo sul laterale nerazzurro.

Al 22' vicino al vantaggio l'Atalanta che colpisce un clamoroso palo da zero metri con Maehle, che si libera bene ma in scivolata trova solo il legno. Il gol arriva poco dopo al termine di un'azione splendida: strappo di Zapata a sinistra che sterza e crossa per la testa di Pasalic, il centrocampista sceglie di riproporre in mezzo per Toloi che col corpo butta il pallone nel sacco. Al 26' Sampdoria-Atalanta 0-1. Alla mezz'ora due tiri non pericolosi da parte di Zapata e Sabiri. Il primo tempo scivola via con una bella punizione di Sabiri che tuttavia non preoccupa Musso.

Nella ripresa vicina ancora al gol l'Atalanta sul primo corner della partita: Koopmeiners trova il giovane Okoli sul secondo palo che schiaccia di testa, palla sul fondo di poco. Triplo cambio al 56' per la Samp che inserisce De Luca, De Paoli e Verre per Djuricic, Caputo e Bereszynski. Nei nerazzurri entra Lookman per Muriel. Successivamente Scalvini e Zortea prendono il posto di Maehle e Toloi.

Al 25' ghiotta opportunità per la Samp che ottiene una punizione da limite, Sabiri prende la mira e colpisce il palo alla sinistra di Musso. Quagliarella prende il posto di Leris per l'ultimo quarto d'ora. Al 33' ancora Samp vicina al gol proprio con il capitano blucerchiato, che sul cross di De Paoli prova il sinistro al volo ad incrociare, palla vicinissima al palo di Musso.

Ancora Doria, ancora Fabio Quagliarella: palla che arriva a sinistra, il numero 27 prende la mira e scheggia la traversa. Entra Malinovsky per Pasalic nell'Atalanta. I blucerchiati alzano ancora il ritmo per arrivare al pari. L'arbitro assegna sei minuti di recupero. Al 94' il gol che chiude la contesa: Malinovsky serve Lookman che supera Colley e batte Audero per il 2-0 finale.

LE FORMAZIONI:

SAMPDORIA (4-3-2-1): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello; Sabiri, Vieira, Rincon; Leris, Djuricic; Caputo. All. Giampaolo

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Okoli, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Koopmeiners, Maehle; Pasalic; Zapata, Muriel. All. Gasperini

Arbitro: sig. Dionisi

Ammoniti: Ferrari, Verre, Sabiri, Rincon, Quagliarella, Augello (S), Okoli, Pasalic, Lookman, Musso, de Roon, Zortea, Hateboer (A)