Sport

I tifosi del Genoa si prendono la scena in vista del derby di venerdì sera. I rossoblu giocano in casa e i 15000 biglietti in dotazione al Grifone stanno per essere esauriti. La Nord è gia al completo e restano tagliandi per i distinti. E giovedì dalle 18 ci sarà il corteo che partirà da De Ferrari fino all'albergo che ospita la squadra di Shevcenko al Porto Antico. Insomma carica e calore per spingere i giocatori a vincere finalmente la prima partita in casa del campionato sebbene ci siano ancora troppi infortunati.

Intanto il presidente Zangrillo ha dichiarato di voler vedere in campo la squadra proprio con lo spirito dei suoi tifosi. Dal punto di vista tecnico prosegue il tentativo da parte dello staff rossoblu di recuperare alcuni giocatori. Criscito potrebbe tornare a indossare la fascia e quindi giocare dal primo minuto, Badelj e Sturaro sembrano arruolabili mentre Destro e Kallon, come anticipato, andrebbero in panchina per poi subentrare a match in corso. Top secret le scelte di Sheva.

Tornando ai tifosi c'è grande fermento e ulteriore ottimismo per il futuro. Intanto il possibile incarico al tedesco Spors, attualmente al Vitesse, come ds piace così come è stata accolta la notizia che gli americani di 777 Partners, proprietari del Genoa, abbiano investito 30 aerei Boeing MAX, di fatto raddoppiando il numero di velivoli a disposizione (ora 68) a pochi mesi dalla nascita della compagnia aerea gestita proprio dagli statunitensi. Investimento di 3,5 miliardi di dollari. Chiaro che il popolo rossoblu si aspetta un budget elevato da buttare nel mercato per potenziare questo Genoa in grado di salvarsi in un girone di ritorno decisivo. Ma fare punti nel derby è quasi obbligatorio anche per l'orgoglio.