Sport

La Sampdoria ha definito l'organigramma del settore giovanile per il prossimo anno.

Confermatissimo - malgrado alcuni sondaggi di altri club di prestigio - Felice Tufano alla Primavera, a guidare l'Under 18 sarà Antonio Rizzolo lo scorso anno alla Primavera della Salernitana ed ex giocatore di buon livello (in A con Lazio e Atalanta, in B con Reggiana, Lecce, Palermo, Padova e Pescara, fino a un'ormai remota esperienza genovese quasi a fine carriera, nella Sestrese del 1999).

La vera novità riguarda la U17: a vent'anni esatti dal suo arrivo alla Sampdoria, nel Ferragosto assolato del 2002 per un'amichevole a Sesto San Giovanni e da svincolato dopo il fallimento della Fiorentina, Angelo Palombo, oggi 40 anni, guiderà la terza formazione del vivaio. Nella sua prima stagione da calciatore di fatto prese immediatamente il posto di Jorge Eladio Bolano, non uscendo mai più di squadra per otto anni, partecipando da protagonista e poi capitano alle avventure europee dell'era Garrone, non senza conquistare il bronzo olimpico ad Atene 2004 e partecipare alla spedizione mondiale dell'Italia in Sudafrica del 2010. Dopo il prestito per sei mesi all'Inter, nella stagione della B, tornò in blucerchiato per chiudere nel 2017, per un bilancio di 411 presenze in campionato (457 complessive) e 13 gol, terzo nella classifica assoluta dopo Mancini, Mannini e Vierchowod. Da allora è stato nello staff della prima squadra come collaboratore tecnico, pur avendo nel frattempo conseguito il patentino Uefa-PRO da allenatore di prime squadre.

Completano il quadro Matteo Pastorino alla U16 ed Erminio Russo alla U15.