Politica

GENOVA - “Se abitassi a Genova voterei il candidato sindaco Mattia Crucioli“. Con queste parole Marco Rizzo, segretario generale del Partito Comunista, si è presentato all’incontro col senatore Crucioli candidato con la lista Unito per la Costituzione.

“Mattia Crucioli incarna i due temi fondamentali della storia del Partito Comunista, che sono pace e lavoro. Mai come oggi - ha proseguito Rizzo - serve una linea di questo tipo. L’intervento di Crucioli in Senato è stato un capolavoro: contro la guerra e per la pace, sottolineando come le bombe atomiche di USA e NATO presenti nel nostro Paese, possano distruggere il mondo intero. Occorre bloccare immediatamente il bagno di sangue in Ucraina, occorre usare le parole della pace. Per Genova bisogna usare le parole dello sviluppo e del lavoro. Nella lista Uniti per la Costituzione - dice ancora Rizzo - c’è un comunista candidato per il Consiglio Comunale.

Eraldo Valia, questo il suo nome, non è iscritto al mio Partito, ma rappresenta la tradizione dei Comunisti del capoluogo ligure, dalle giornate radiose di piazza De Ferrari, quando venne cacciato il Governo Tambroni, ai tempi più difficili della Genova di oggi, che cerca in tutti modi di difendere il lavoro e la dignità di questa grande città”. Il tour genovese di Marco Rizzo si è concluso con una grande assemblea per l’unità dei Comunisti, al circolo Zenzero.