Politica

56 secondi di lettura

La premier Giorgia Meloni è tornata sulla questione legata all'inchiesta giudiziaria che si è abbattuta sulla nostra regione "Ho già detto che secondo me chi può indicare questa questione è Giovanni Toti, banalmente perché Giovanni è l'unico che conosce veramente la verità - ha detto a Quarta Repubblica - Lui sa cosa sia giusto fare, e penso che debba fare quello che considera più giusto per i cittadini della Regione Liguria, che vuole dire valutare la capacità di governo e valutare anche in coscienza: se, come lui dice, è innocente, chiaramente far dimettere un uomo che è stato scelto dai cittadini perché viene accusato di una cosa che è falsa è una mancanza di rispetto verso i cittadini, mentre se la cosa non fosse falsa sarebbe una mancanza di rispetto verso i cittadini non dimettersi".

E poi ancora: "Non ho letto le 9.000 pagine - ha aggiunto - non ho potuto parlare con Giovanni, so che ha estremamente a cuore la sua Regione, gli è stato riconosciuto dai cittadini della Liguria che lo hanno confermato a grande maggioranza e quindi so che è abituato a fare quello che è meglio per la sua Regione e aspetto da lui questa determinazione".