CULTURA

Appuntamento con la trasmissione del mercoledý sera alle 21

Viaggio in Liguria ricorda la tragedia dell'alluvione genovese del 7 ottobre 1970

martedý 06 ottobre 2020
Viaggio in Liguria ricorda la tragedia dell'alluvione genovese del 7 ottobre 1970

GENOVA - Primocanale ricorda i 50 anni dall’alluvione di Genova che avvenne esattamente il 7 ottobre. Lo fa con una puntata speciale di Viaggio in Liguria in cui politici, tecnici e giornalisti si confronteranno sui cambiamenti di questi 5 decenni.

Assieme al cucinosofo Sergio Rossi, in studio saranno presenti l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Genova, Pietro Piciocchi, ma anche il geologo Giorgio Grassano, responsabile della struttura geotecnica e idrogeologia del Comune di Genova e il collega Gerardo Brancucci, professore associato del dipartimento di architettura e design dell'Università di Genova.

Non mancheranno le visioni di alcuni cronisti come il responsabile ligure dell’Agenzia Ansa 1970, Aldo Repetto, o le riflessioni di Mario Paternostro. Nel corso della serata anche la visione di uno dei riferimenti della materia, Renzo Rosso.

Sarà l’occasione per leggere Genova a distanza di mezzo secolo con l’intensificazione di simili fenomeni passando per gli episodi più recenti di Varazze, Cinque Terre, Sestri Ponente e nuovamente dell’entroterra genovese fino ai fatti dell’ultimo fine settimana. Appuntamento in diretta dalle 21 su Primocanale e primocanale.it.

La forte pioggia di qiuelle ore portarono all'esondazione dei torrenti Bisagno, Fereggiano e Leira e alla piena dei torrenti Sturla, Polcevera, Chiaravagna e Cantarena. Si accumularono 948 mm d'acqua in appena 24 ore. Genova fu lacittà che pagò le conseguenze più pensati ma altri 20 comuni della provincia tra i quali Masone subirono pensanti danni. Le vittime furono 43: 35 morti e 8 dispersi. Gli sfollati furono oltre 2000. L'alluvione di 50 anni fa causò anche il crollo di parte del ponte di Sant'Agata allora usato come passaggio pedonale. La canzone 'Docenera' di Fabrizio De Andrè ricorda quel tragico evento.


Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place