SPORT

Gabbiadini indisponibile con la Juventus, ma dal mercato arrivano segnali di speranza

Scatta l'operazione rinforzo per la Sampdoria: Keita, Silva e Marin per far sorridere Ranieri

di M. Mich.

giovedý 17 settembre 2020
Scatta l'operazione rinforzo per la Sampdoria: Keita, Silva e Marin per far sorridere Ranieri

GENOVA - L’esordio in campionato si avvicina e per la Sampdoria non poteva esserci appuntamento più difficile, domenica sera a Torino con la Juventus, dove mancherà anche Gabbiadini. Ma nelle ultime ore da Corte Lambruschini è giunto qualche segnale di speranza per il prosieguo della stagione.

La società blucerchiata sta infatti tentando di portare a termine tre operazioni che potrebbero fare felice Ranieri. Il primo nome è quello di Keita Balde, senegalese di 25 anni in forza al Monaco. L’ex Lazio, che alla Sampdoria è legato perché il fratello militò nella Primavera blucerchiata, potrebbe arrivare in prestito per un milione con diritto di riscatto fissato a dodici. L’attaccante è stato una grande promessa del calcio internazionale, poi si è un po’ fermato: negli ultimi due anni 45 presenze e 9 reti tra Inter e Monaco. Keita è un esterno, quindi poco conciliabile con il 4-4-2 di Ranieri, ma può essere impiegato anche come seconda punta. E’ rapido e tecnico e completerebbe il reparto avanzato della Samp che con Quagliarella, Gabbiadini, il maturato Bonazzoli e appunto Keita Balde sarebbe ampiamente attrezzato per una salvezza tranquilla.

Se dovesse arrivare Adrien Silva dal Leicester, altro giocatore gradito a Ranieri, anche il centrocampo sarebbe tutto sommato a posto, in attesa di completarlo con il giovane e promettente Antonio Marin. Resterebbe da sciogliere il nodo della retroguardia, se dovesse partire Colley mentre l’eventuale addio di Ramirez potrebbe essere assorbito dal cambio di modulo, che ora come ora non prevede il trequartista.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place