SALUTE E MEDICINA


Ponte Morandi, sanità nel ponente: Primocanale risponde alle vostre domande con l'assessore Viale

luned́ 27 agosto 2018
Ponte Morandi, sanità nel ponente: Primocanale risponde alle vostre domande con l'assessore Viale

GENOVA - Sono tante le richieste che sono giunte al nostro numero di Whatsapp 3476766291 sulla questione sanità, per questo Primocanale ha invitato in diretta l'assessore Sonia Viale.

"Passata la fase del primo soccorso e della cura dei feriti, alcuni ancora ricoverati nei nostri ospedali, abbiamo voluto potenziare le strutture esistenti e agevolare il trasporto", esordisce prima di poter ascoltare tutte le domande giunte dai nostri utenti. 

Potete riprendere in considerazione (anche nella quotidianità senza emergenze di questo tipo) il progetto dell'apertura dell'ospedale Pastorino di Bolzaneto, come punto strategico di Primo soccorso per l'intera vallata. Progetto di anni fa mai attuato fino in fondo per ovvie motivazioni di fondi... Laura

"Bisogna distinguere il soccorso dall'emergenza, ovvero dai casi di pericolo di vita come infarto, ictus, incidente stradale. Per questi ultimi le strutture adeguate sono Villa Scassi, Gaslini, San Martino e Galliera. In strutture come l'ospedale Gallino o il Pastorino la prestazione specialistica-ambulatoriale dev'essere ampliata. Per il 118 ci sono tutte le corsie necessarie per raggiungere i luoghi dedicati".

Buongiorno vorrei chiedere se è in programma un mezzo che tocchi gli ospedali per gli operatori che vanno al lavoro , in modo tale da evitare di intasare il traffico, rispettando gli orari di servizio e non partiendo da casa tre ore prima dell'orario previsto.

"Abbiamo subito realizzato una mappatura del personale. Non appena sarà terminata, concorderemo con i sindacati su come andare incontro agli operatori".

Un suggerimento: spostare un reparto dell’ospedale pediatrico Gaslini in uno o due poli ospedalieri del ponente? Marzio 

"Abbiamo già trovato una soluzione col gaslini: si sposteranno le équipes di medici, non i reparti".

Perché non pensare alla riapertura ed utilizzo dell'Ospedale Celesia per l'immediata vicinanza alle abitazioni degli sfollati ed alla gestione delle emergenze?

"Il Celesia e il Pastorino sono stati una prima risposta provvisoria al bisogno di una casa della salute in Valpolcevera che deve, a maggior ragione oggi, essere realizzata. Occorre potenziare l’offerta delle visite ambulatoriali specialistiche (oculistiche cardiologiche otonirolaringoiatriche ecc) in particolare all'ospedale Gallino di Pontedecimo per evitare gli spostamenti delle persone".

Non abbiamo un pronto soccorso o rianimazione. Per Via borzoli facciamo in tempo a morire... Monica

"Se c'è un'emergenza si chiama il 112, che in due secondi passa la chiamata al 118, e arrivano ambulanza e automedica. Non si fa in tempo a morire, si raggiungono gli ospedali. Nel traffico genovese si sono sempre mossi i mezzi di soccorso e poi, per quanto riguarda l'elisoccorso, stiamo cercando di trovare una piazzola in più a Rivarolo e di fornire un'automedica in più al Gallino. Voglio che le persone non debbano essere loro a spostarsi per ciò che si possa fare in loco, ma che per le emergenze ottengano le migliori cure nelle strutture preposte".

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place