POLITICA

Terrile: "Serve un congresso per togliere potere ai caminetti"

Il 9 aprile l'assemblea del Pd ligure, Sanna: "Chiediamo le dimissioni del segretario"

di a.s.

marted́ 30 marzo 2021



GENOVA - Dopo il pressing partito da alcuni amministratori del partito democratico, è arrivata la decisione: l’assemblea del PD ligure è stata convocata per il prossimo 9 aprile.

Tutto è partito da una lettera, sottoscritta dal consigliere regionale Sanna, dal presidente del municipio della Valpolcevera Romeo, dal sindaco di Campomorone Campora che avevano denunciato una mancata reazione a livello territoriale dopo le sconfitte degli ultimi anni, in particolare quella delle ultime regionali.

“La lettera è servita – ha detto Armando Sanna a Primocanale - non ci fermiamo qui. Vogliamo velocizzare il reale cambiamento del partito democratico che c’è stato a livello nazionale, con le dimissioni di Zingaretti”. Sanna sottolinea che in proporzione le responsabilità del segretario ligure erano superiori a quelle dell’ex leader nazionale del partito e aggiunge: “Andreamo avanti con l’assemblea nella quale chiederemo le dimissioni del segretario e della segreteria regionale.E’ arrivato il momento di cambiare passo, ascoltando i territori e ascoltando i circoli”.

Qualcuno ha provato a dire che siamo una corrente, che siamo solo amministratori – aggiunge Sanna - Non è vero, siamo persone che credono nel Pd, siamo militanti che ascoltano la base e che chiedono una assemblea finalmente come luogo di confronto e di sintesi per arrivare a un cambiamento”.

Al dibattito di Primocanale ha partecipato anche il capogruppo in comune a Genova Alessandro Terrile che chiede di tornare a consultare gli iscritti per decidere la leadership e non solo: “Penso che a Genova e in Liguria non dobbiamo avere paura di una bella parola che è congresso. Dobbiamo non avere paura di avere uno scontro tra due, tre o più candidati. È tanto che non si fa, dal 2013 a livello provinciale, dal 2014 a livello regionale. Pensiamo a un congresso dove si scontrano idee e votano gli iscritti, pensate che bello. Gli iscritti votano e si scelgono un segretario, poi si torna tutti insieme. Sarebbe anche un modo per togliere potere ai caminetti, stiamo morendo di caminetti. Le mummie nascono dai caminetti, non dai congressi”.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place