SPORT


Genoa, Buona la seconda: 4-1 all'Innsbruck poi vertice di mercato Ballardini-Marroccu

di Giovanni Porcella

mercoledý 21 luglio 2021
Genoa, Buona la seconda: 4-1 all'Innsbruck poi vertice di mercato Ballardini-Marroccu

GENOVA -  A Neustift il Genoa sfida il Waker Innsbruck, formazione di serie B austriaca che inizierà il suo campionato la prossima settimana e che per questo motivo ha presentato, soprattutto nel primo tempo una formazione con qualche rimpiazzo. Finisce 4-1 con reti rossoblu di Destro, Shomurodov, Agudelo e Jagiello comunque con Bianchi che forse tocca pure lui il pallone. Buon test prima della sfida di sabato prossimo ad Orleans col Psg.

Ad assistere all’incontro il ds Marroccu che in ritiro incontra il mister Ballardini per pianificare il mercato. Il tecnico chiede tre rinforzi. Per la seconda uscita contro i tirolesi, Ballardini sceglie il 4-3-1-2 con Marchetti in porta, Biraschi, Vanheusden (ufficiale il prestito dall’Inter) e Criscito in difesa, a centrocampo Sabelli; Behrami, Rovella, Sturaro; Eyango alle spalle di Shomurodov e Destro che al 3’ porta già’ in vantaggio i rossoblu. Poi al 20’ Shomurodov raddoppia su assist di Ebango. Non c’è match e al 26’ Destro, su cross del neo arrivato Sabelli, colpisce l’incrocio dei pali. Ballardini manda già negli spogliatoi proprio Destro, stavolta convincente rispetto alla partita con la Valstubai, sostituito da Favilli che pare interessare alla Salernitana.

Nel finale Criscito sfiora il tris. Si va al riposo cosi. Nella ripresa valzer di sostituzioni Dentro il portiere Andrenacci e poi tra gli altri Buksa, il polacco osservato speciale, che fa coppia in avanti con Favilli. Spazio anche a Radovanovic, Serpe, Melegoni, Ghiglione, Portanova, Agudelo e Cassata. C’è subito un gol di Buksa annullato per fuorigioco poi l’Innsbruck trova il gol con un tiro di Odobo da fuori area con papera di Andrenacci che in stagione farà il terzo portiere dietro a Sirigu e Marchetti. A parte l’episodio il match è più equilibrato e impegnativo per il Grifo. Viene impiegato anche Kallon che è pericoloso al 23’. Tante sostituzioni ma ritmo elevato. E al 26’ il Genoa cala il tris con Agudelo. Nel finale spazio per Bianchi e Jagiello che si giocano la conferma. E arriva il quarto gol proprio con Jagiello. . Alla fine applausi fa parte dei tanti tifosi presenti.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place