SPORT

Crisi Spezia

Crisi Spezia, Italiano: "Dobbiamo cambiare atteggiamento"

giovedì 03 ottobre 2019
Crisi Spezia, Italiano:

LA SPEZIA - Il punto di mister Vincenzo Italiano in vista della sfida al Picco con il Benevento: "Dobbiamo avere un atteggiamento differente rispetto alle ultime uscite, stiamo lavorando in modo da uscire da questo momento delicato che ci vede sempre andare in svantaggio, regalando troppo ai nostri avversari; non si possono subire quattro reti in casa, invece dobbiamo muovere la classifica e rendere per come sappiamo, senza però snaturare la squadra perché le certezze sono fondamentali”.

“Insulti ai tifosi? Non sono un folle, uno che manda a quel paese la tifoseria che appena due giorni prima avevo chiamato a stare al nostro fianco – ha dichiarato il mister - ho semplicemente alzato in braccio per chiedere scusa, ma sono state messe in giro voci deliranti che mi hanno ferito, perché se dal punto di vista tecnico è giusto che ognuno abbia il proprio parere, alimentare un clima d'odio nei miei confronti, oltretutto così gratuitamente, credo sia ingiusto. Ho chiesto scusa per le prestazioni e le sconfitte, ma non manderei mai a quel paese i miei tifosi, è un aspetto che non fa parte del mio DNA”.

Mister Italiano è consapevole della delusione dei tifosi: “Chiedo di starci vicini dal 1' al 90', poi al fischio finale, se non saremo stati all'altezza, sarà giusto fischiare, ma per uscire da questo momento abbiamo davvero bisogno dei nostri tifosi e di poter ancora contare su un "Picco" capace di fare la differenza”.

“Benevento? Squadra attrezzata per puntare alla promozione, ben strutturata in tutti i reparti e noi dovremo stare molto attenti in primis in fase di non possesso, tornando a blindare la difesa; dobbiamo cercare di essere più compatti, più solidi, in questo momento per noi far punti è fondamentale”.

Per la prossima sfida con il Benevento a disposizione tutti ad eccezione di Galabinov, Acampora e Barone. 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place