POLITICA

Dopo il discorso al Senato del premier Conte

Coronavirus, Toti a Conte: "No a navi in Liguria per la quarantena dei migranti"

marted́ 28 luglio 2020
Coronavirus, Toti a Conte:

GENOVA - "Ero convinto che i migranti non dovessero entrare se non hanno il permesso per entrare, su questo mi sono sempre espresso in modo netto e chiaro" Così il presidente ligure Giovanni Toti, leader di Cambiamo!, sulla previsione di usare navi per ospitare i migranti in quarantena citata dal premier Giuseppe Conte al Senato.

Se ci fosse l'esigenza che una nave stazionasse in Liguria? "Non essendo favorevole alla nave, meno che meno lo sarei per una nave in Liguria. La questione non è il porto dove stazionerà, ma perché abbiamo bisogno di una nave. Ne abbiamo bisogno perché una certa politica ha riaperto i confini del nostro Paese a un'immigrazione sostanzialmente incontrollata", aggiunge il governatore ligure.

"Una cosa sono gli aiuti umanitari, altra cosa il flusso di migranti che vediamo sulle nostre coste in una situazione che è già di crisi economica. Non è una di solidarietà. Il tema vero è poter gestire flussi già importanti in una situazione sociale, economica e pandemica che rischia di far esplodere una bomba sociale nel nostro Paese. Bisogna stare molto attenti", ha concluso Toti.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place