CRONACA

Partiranno oggi in giornata con trasporti via terra anche 221 marittimi

Coronavirus, sbarcati tutti i 719 passeggeri della Costa Luminosa

marted́ 24 marzo 2020
Coronavirus, sbarcati tutti i 719 passeggeri della Costa Luminosa

SAVONA - Dalla sera di oggi, martedì 24 marzo, a bordo di Costa Luminosa, attraccata 72 ore fa in porto a Savona, resteranno solo circa 600 marittimi asintomatici, nessuno dei quali si trova in isolamento. È quanto emerso dalla riunione pomeridiana per fare il punto in videoconferenza sulla situazione della nave.

"Abbiamo concluso i trasporti protetti nei loro paesi o al domicilio di tutti i passeggeri che si trovavano a bordo - ha detto l'assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone annunciando una nona persona trasportata in ospedale per coronavirus dalla Costa Luminosa-. E' un cittadino filippino del 1984 fa parte delle quattro persone sintomatiche dell'equipaggio che stavano per lasciare la nave. Per quanto riguarda l'equipaggio, oggi sono sbarcati oltre 200 marittimi, trasferiti al proprio domicilio o in strutture protette fuori Liguria: tra loro anche tutti coloro che presentavano sintomi o erano risultati positivi al Covid19. Da questa sera rimane sulla nave solo una parte dell'equipaggio: sono tutti asintomatici che in questo momento stanno bene. Circa 100 marittimi sono la componente ritenuta essenziale dalla Costa per il funzionamento della nave mentre gli altri, circa 500 persone originarie delle Filippine, dell'India o dell'Indonesia, verranno accompagnati nei loro Paesi con voli charter, di cui siamo in attesa di conferma a strettissimo giro da parte di Costa Crociere".

La notte scorsa sono sbarcati anche i sei italiani che hanno raggiunto via traghetto il proprio domicilio in Sicilia e in Sardegna. È quanto emerso nel corso della videoconferenza che si è svolta per fare il punto sull’emergenza Costa Luminosa, con la partecipazione dell’assessore ligure alla Protezione civile Giacomo Giampedrone e i rappresentanti del Dipartimento nazionale di Protezione civile, di Costa Crociere, prefettura e questura di Savona, Asl2 e della sindaca di Savona Ilaria Caprioglio.

“In 72 ore dall’arrivo della nave a Savona - osserva Giampedrone - tutti i 719 passeggeri che erano a bordo sono stati sbarcati e accompagnati al proprio domicilio o in altre destinazioni protette in altre regioni. Rimangono alcune criticità che stiamo cercando di risolvere e che confermano quanto abbiamo evidenziato dall’inizio di questa emergenza ovvero l’assoluta necessità di completare il più rapidamente possibile le operazioni di sbarco e trasporto protetto di tutti i passeggeri e membri dell’equipaggio”.

Al termine delle operazioni di sbarco dei passeggeri, e in attesa della partenza dell'ultima parte dei membri dell'equipaggio “Costa Luminosa sarà spostata in una banchina più lontana e quindi sarà ulteriormente sicura”. Lo ha detto il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio al termine del vertice in videoconferenza con Protezione civile nazionale e regionale, Costa Crociere, Capitaneria di Porto, questura e prefettura di Savona. Il sindaco ha ricordato che tutte le sue richieste sono state accettate: allontanamento della nave, sbarchi e l'assicurazione che nessuna altra nave farà scalo a Savona.


Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place