IL COMMENTO


Concessioni, Renzi e 'Italia Morta' cercano di salvare i Benetton

di La Redazione

marted́ 07 gennaio 2020
Concessioni, Renzi e 'Italia Morta' cercano di salvare i Benetton

Per noi di Primocanale d’ora in poi si chiamerà ‘Italia Morta’. Il partito di Renzi che non rispetta i liguri, le vittime di ponte Morandi, che si arrampica sugli specchi per salvare i Benetton dichiarando con spudoratezza e la proverbiale arroganza che voterà contro la revoca delle concessioni ad Autostrade. I responsabili di quelle autostrade che stanno crollando per mancanza di manutenzione pur di consegnare miliardi di utili agli azionisti che hanno fatto finta per anni di non sapere, affidandosi solo ai loro manager che, a sentire le intercettazioni, sarebbero a conoscenza di porcherie inenarrabili ai nostri danni.

Noi liguri che ora vediamo minacciata tutta la nostra economia turistica e portuale dobbiamo assistere anche a una tale offesa da un personaggio come Renzi che voterà contro la revoca delle concessioni. Che voterà in pratica contro di noi. Renzi si arrampica sugli specchi con motivazioni ridicole. Ecco quanto ha detto al quotidiano Il Messaggero: “Abbiamo già votato contro in Cdm. Voteremo contro in Parlamento. Perché punire chi ha sbagliato sul Morandi o altrove e' sacrosanto. Fare leggi improvvisate che privano il Paese di credibilità internazionale e fanno fuggire gli investitori internazionali invece è un assurdo”

Renzi pensa che gli investitori internazionali ritengano un Paese serio quello che lascia le concessioni a chi è il principale responsabile di tutti i disastri che abbiamo subito dal crollo del ponte Morandi in poi? Ha ascoltato le intercettazioni Il leader di ‘Italia Morta’ (morta per noi dopo queste dichiarazioni)? Ed è anche inaccettabile che i suoi peones di ‘Italia Morta’ sostengano altre tesi per difendere la concessione ai Benetton, come questa: “Si rischiano migliaia di posti di lavoro”. Perché I dipendenti dell’Ilva non rischiano i posti di lavoro? E tutte le altre aziende in crisi?

Stia tranquillo chi usa questa tesi per toccare l’opinione pubblica. Sicuramente buona parte dei dipendenti saranno ricollocati nella nuova struttura (ad esempio Anas) mentre agli altri verranno riconosciuti tutti gli ammortizzatori sociali previsti come in ogni crisi crisi aziendale. Inoltre, non è accettabile chi sostiene - sempre cercando di toccare la sensibilità dell’opinione pubblica - che “si rischia di penalizzare anche i piccoli azionisti”. Perché in Banca Carige cosa è accaduto? Non hanno pagato anche i piccoli azionisti? Eppure non hanno avuto responsabilità nel crollo di un ponte con 43 morti con famiglie distrutte e successive scoperte di gravissime negligenze e tentativi infiniti di sviare le indagini.

Chi investe in azioni sa bene che corre dei rischi. Chi ha investito in una società fatta da gente cinica e senza scrupoli ha sbagliato ed ora paga. D’altronde è proprio per quei maledetti dividendi che il management ha limitato in modo consapevole le manutenzioni. Quindi è giusto che paghino tutti gli azionisti di quella società, non ci fanno alcuna pena. 

Caro Renzi, pensaci bene a come voti sul tema della concessione ad Autostrade: sia politicamente, sia per la tua coscienza. Cosi, come te, dovranno pensarci bene tutti i parlamentari a partire da quelli liguri su cui non dovremmo avere alcun dubbio. Di sicuro Primocanale metterà bene in evidenza partiti, nomi e facce di chi voterà pro Benetton e chi invece pro Liguria.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place