CRONACA

Tre italiani e due macedoni sono stati denunciati per invasione di terreni ed edifici

Case occupate, alla Diga di Begato controlli e sgomberi

venerd́ 08 novembre 2019
Case occupate, alla Diga di Begato controlli e sgomberi

GENOVA - Undici appartamenti controllati e cinque 'liberati' da occupanti abusivi. Succede in alcuni edifici Erp a Begato, nella Valpolcevera, nel quartiere conosciuto come Diga. Gli appartamenti erano parte del Begato Project, ovvero il progetto che prevede l'abbattimento della Diga e il trasferimento degli inquilini in altre strutture sul territorio cittadino.

A effettuare i controlli gli agenti della polizia locale, reparto giudiziaria, in collaborazione con il reparto Sicurezza urbana di Arte, l'agenzia regionale per l'edilizia pubblica, e la direzione Politiche della casa del Comune di Genova. Cinque persone, tre italiani e due macedoni, sono stati denunciati per il reato di invasione di terreni ed edifici.

Degli undici appartamenti, infatti, alcuni erano effettivamente vuoti mentre altri erano ancora occupati dagli assegnatari regolari, diventati nel frattempo morosi, che sono stati invitati a lasciare le case entro metà novembre e a rivolgersi al Comune per trovare una differente soluzione abitativa. Le case illegalmente occupate, invece, sono state sgomberate e gli accessi sono stati chiusi in modo da evitare nuove invasioni.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place