CRONACA

Ipotesi scambio alla pari con il privato e poi uffici e sedi di associazione del municipio

Abbandonata da anni, ecco il piano per restituire al pubblico Villa Pallavicini di Rivarolo

di Andrea Popolano

giovedì 29 aprile 2021



GENOVA - Obiettivo: recuperare Villa Pallavicini di Rivarolo e renderla un luogo di attività e vita dopo anni di abbandono. Il consiglio municipale della Valpolcevera ha infatti votato all’unanimità la mozione presentata dai gruppi consiliari Partito Democratico, Lista Crivello e Gruppo Misto sul recupero e la valorizzazione di Villa Pallavicini a Rivarolo.

La villa, divenuta proprietà privata si trova in stato di abbandono da anni ormai penalizzata anche dalla ferrovia che le passa accanto. "La richiesta al Comune è molto semplice: acquistare Villa Pallavicini, riqualificarla e metterla a disposizione della cittadinanza, oltre a garantire un presidio di Uffici pubblici" spiega il presidente del municipio Valpolcevera Federico Romeo.

A Primocanale l'assessore allo Sviluppo economico del Comune di Genova Stefano Garassino ha spiegato che è stato intavolato un percorso per restituire alla comunità la storica villa. "Ora appartiene a un privato - precisa Garassino -. C'è una trattativa per fare uno scambio alla pari con un altro immobile del Comune in modo da poter acquisire la villa. Insieme al municipio abbiamo un bel progetto, l'idea è quella di portare nella struttura gli uffici del municipio, dare una sede a diverse associazioni del territorio e anche di portare una sezione della polizia locale. Un piano che potrebbe ridare dignità alla villa e restituire uno spazio pubblico alla cittadinanza".

Nel caso in cui il passaggio di proprietà dovesse aver luogo non mancherebbero i lavori da fare sia all'esterno che all'interno per renderla accessibile. "Ora stiamo facendo una perizia per stabilire il valore della villa, poi dovranno essere valutati anche i costi necessari per rimetterla in sesto" spiega ancora Garassino. Dal municipio Valpolcevera è arrivato l'ok, ora la palla passa al Comune di Genova.

Si tratta di una villa Settecentesca nel cuore di Rivarolo molto amata dai cittadini, nella classifica dei Luoghi del Cuore FAI infatti è arrivata 53esima in assoluto e quinta in Liguria. Qui è passato anche più di un pezzo di storia, da luogo di villeggiatura si trasformò ben presto in sede di rappresentanza per la famiglia Pallavicini. Nel 1793 si svolse l'incontro tra l'ambasciatore inglese Sir Francis Drake e il Doge di Genova Gian Carlo Pallavicini utile a garantire la neutralità della Repubblica Genovese, oppressa dai francesi da terra e dagli inglesi da mare. Mentre nel 1815 in quelle stanze venne ospitato Papa Pio VII in fuga dall'esercito francese.

Nel corso degli anni divenne sede del comune di Rivarolo poi inglobato nella Grande Genova e quindi trovarono posto la sede del municipio e ancora diverse associazioni. Ora potrebbe trovare nuova vita tornando al passato. 

(Foto d'archivio)



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place