Cultura e spettacolo

Nel centenario della pubblicazione dell'Ulisse di James Joyce, il prossimo 16 giugno 2022 Genova festeggia Bloomsday, il giorno dell'Ulisse e del suo protagonista Leopold Bloom, con una lettura quasi integrale del romanzo dall'alba a notte fonda, nell'ambito del festival della Poesia. Ogni episodio sarà letto in un luogo attinente alla vicenda rappresentata, come case, strade, pub, biblioteche, chiostro, chiesa, ristorante.

Le tappe del Bloomsday si svolgeranno a Castello D'Albertis, Palazzo Ducale, in un bar di via Garibaldi, a Palazzo Cattaneo Della Volta, nella chiesa evangelica luterana di via Assarotti, in un bistrot di piazza Lavagna, alla biblioteca universitaria di via Balbi, nel chiostro di San Matteo, presso la Gog in galleria Mazzini, in un bar di via San Bernardo, al chiostro di via Santa Maria di Castello, al Teatro Garage, nella libreria Antiquaria davanti a Palazzo Tursi e in piazza Fossatello.

Nel 2022 il 16 giugno cade di giovedì, come il 16 giugno 1904 in cui Joyce collocò le avventure dei suoi dublinesi: l'Ulisse vagabondo Leopold Bloom, il Telemaco Stephen Dedalus (controfigura di Joyce stesso), e la Penelope adultera-fedele Molly Bloom. "Il Bloomsday genovese, esperienza forse unica nell'universo joycianoi con centinaia di artisti, lettori e gruppi di lettura e disseminazione nei luoghi diversi della città - spiegano i curatori Massimo Bacigalupo e Alberto Nocerino - permetterà ancora una volta agli ascoltatori avventurosi di godersi in tempo reale il romanzo scritto durante la Grande Guerra che è anche una grande celebrazione dell'umano e condanna di ogni odio razziale e fratricida".

L'ultimo episodio, quello di Penelope, si chiuderà nell'antico palazzo in cui ha sede l'Associazione "Schegge Di Mediterraneo" in Via Ponte Calvi, e le ultime pagine verranno lette da Gianluca Bottoni, nella parte femminile di Molly Bloom.