Cultura e spettacolo

1 minuto e 21 secondi di lettura

GENOVA - Grande afflusso di visitatori a Genova per i 'Palazzi Svelati', l'iniziativa che apre al pubblico le sedi istituzionali in occasione della Festa della Repubblica. A metà giornata sono state registrate 4.757 prenotazioni nei 22 palazzi coinvolti, con circa mille visitatori solo nel palazzo della Regione Liguria in piazza De Ferrari, dove sono stati organizzati 44 turni di visite guidate per andare incontro alle tante richieste arrivate nelle ultime ore. Ospite d'onore della mostra, un dipinto di fine Seicento realizzato dal pittore tedesco Pietro Maurizio Bolckman, appartenente ad una collezione privata, che racconta un angolo di Genova sotto una luce insolita.

"Lo splendido quadro seicentesco de 'Il mercato in piazza Nuova', raffigurante piazza Matteotti, luogo in cui si svolgeva il mercato, con Palazzo Ducale ancora protetto, come se fosse una fortezza, da una 'cortina' - spiega il presidente ad interim della Regione Liguria Alessandro Piana - Il progetto, curato dalla storica dell'arte Anna Orlando, prevede la visita alla quadreria di proprietà della Regione Liguria e alle statue in bronzo di Francesco Messina, prestito della Wolfsoniana".

"L'iniziativa 'Palazzi Svelati' è giunta quest'anno alla sua quinta edizione e sta registrando un grande successo, sia per i numerosi cittadini che in queste ore stanno visitando le sedi delle istituzioni che per i tanti palazzi che oggi aprono le loro porte al pubblico - aggiunge Piana - Ma c'è di più: se nell'opera d'arte il contenuto è fondamentale qui la relazione con il contenitore fa la differenza. Il punto di forza di 'Palazzi Svelati' è aver aperto i battenti a luoghi, normalmente, non accessibili al pubblico, avvicinando cittadini e turisti alle istituzioni e raccontandone l'origine storica e il ruolo attuale".