Cultura e spettacolo

GENOVA - Uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello dello spettacolo, ritenuto non strettamente necessario e per questo lasciato chiuso non appena i contagi iniziavano a salire. In questo periodo la situazione non è delle migliori a causa della variante Omicron ma grazie a vaccini e green pass si sono evitate le pesanti chiusure del 2020. Torna quindi sul palco la compagnia TeatralNervi, con una commedia intitolata "Dui pê in te 'na scarpa".

La commedia gioca su stratagemmi brillanti e molto divertenti, mettendo in scena la storia di due cognate pensionate e conviventi alle prese con le intricate e intriganti vicende che accadono nella loro casa in seguito all’idea di subaffittare una delle loro camere con lo scopo di arrotondare la pensione. Ma una vuole affittarla ad una donna, l’altra preferisce la presenza di uomo. E come accade nelle migliori commedie degli equivoci, in casa si ritrovano due ospiti che ignorano l’una la presenza dell’altro. La vicenda si aggroviglia progressivamente con un susseguirsi di sorprese e colpi di scena che porteranno le cognate molto lontane dalla loro routine quotidiana.

La compagnia calca i palchi della nostra regione dal 1987, anno della sua fondazione, reinterpretando in chiave moderna il teatro dialettale, sempre mantenendo la sua caratteristica comicità brillante. In 33 anni di attività, non contando quindi gli ultimi due di stop, hanno portato un repertorio vario e ogni anno diverso spaziando dalla produzione classica, alla commedia italiana, dal vaudeville francese alla farsa napoletana e al teatro umoristico inglese.