Cronaca

GENOVA - E' stato notificato il primo rinvio a giudizio per diffamazione e minacce nei confronti di uno degli autori negli scorsi mesi di ripetute minacce verso l'infettivologo genovese Matteo Bassetti. A comunicarlo è lo stesso Bassetti attraverso i suoi profili social.

Questi "'Leoni da tastiera' che, nel corso di questo intero anno, hanno seminato odio nei confronti miei, della mia famiglia, dei vaccini e della scienza - ha scritto Bassetti - . L’ho già detto, andrò fino in fondo, non ci saranno scuse o risarcimento alcuno che potranno mai colmare quella paura e quell’apprensione vissuta da me e dalla mia famiglia. Viva la giustizia".

Nel corso di questi due anni sono state diverse le minacce subite dal professore genovese. L'ultimo caso in via XX Settembre circa un mese fa quando Bassetti è stato minacciato mentre prendeva un aperitivo in compagnia di sua moglie. Bassetti è finito nel mirino dei no green pass e dei no vax per le sue posizioni assunte durante la campagna vaccinale. Numerose le persone denunciate da parte dello stesso infettivologo.