Cronaca

SANREMO - Shock tra Le mura del commissariato. L'assistente capo Christian Borea, accusato di corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio e concorso in attività di spaccio di sostanze stupefacenti è stato arrestato ed attualmente si trova agli arresti domiciliari. La lente d'ingrandimento degli inquirenti, da tempo, si era infatti concentrata in un appartamento di via Roma particolarmente frequentato.

Nel corso delle indagini coordinate dalla squadra mobile della Questura di Imperia, sono numerosi gli elementi raccolti. Le telecamere piazzate per montare la zona hanno documentato oltre 200 cessioni di droga. L'attività investigativa, oltre all'assistente capo Borea, ha coinvolto altre 3 persone.