Cronaca

GENOVA - Un uomo di 45 anni di Molassana ha sporto denuncia ai carabinieri perché ha scoperto alcune irregolarità nelle sue bollette. Le indagini hanno dimostrato che una donna di 30 anni aveva stipulato alcuni contratti energetici per la fornitura dell'energia elettrica ad un caravan ad uso abitativo, dando come nome quello del quarantacinquenne.

Il mezzo veniva utilizzato per gli spostamenti della donna, impegnata in spettacoli e circhi nel nord Italia. Il debito generato superava i 30 mila euro. È quindi scattata la denuncia per truffa e sostituzione di persona.

ARTICOLI CORRELATI

Martedì 25 Gennaio 2022

"Soldi per curarmi dal Covid", tenta truffa su 93enne: arrestato

Si era appena fatto consegnare una borsetta con mezzo chilo di oro, per un valore di oltre 15 mila euro, da una 93enne di Genova Nervi a cui aveva fatto credere che il nipote avesse bisogno di soldi per curarsi dal covid. Ma ad assistere allo scambio c'erano gli agenti della squadra mobile che hanno
Lunedì 17 Gennaio 2022

Testamento truffa: madre e figlia arrestate

SAVONA - I Finanzieri del Comando Provinciale di Savona hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare di arresti domiciliari nei confronti di madre e figlia residenti nell'entroterra di Albenga (Savona) per il reato di circonvenzione di persone incapaci. Il provvedimento è stato emesso dal Gip d
Mercoledì 15 Dicembre 2021

Truffa del "finto parente" contagiato dal Covid, arrestato un polacco

Bottino di migliaia di euro ai danni di persone anziane