Cronaca

Danneggiamento del presepe sul sagrato del Duomo di Firenze, identificati e denunciati dai carabinieri tre giovani, età compresa tra i 17 e i 19 anni, residenti in provincia di Savona, venuti a Firenze per Capodanno. I tre, riferisce l'Arma, avrebbero ammesso le loro responsabilità riferendo tuttavia di non essersi accorti del danneggiamento di statue. Il danneggiamento risale alla notte tra l'1 e il 2 gennaio:  secondo quanto spiegato dall'Arma, dall'analisi dei filmati registrati sia dal circuito di videosorveglianza interno al presepe che da quello urbano, i tre, tra le 3.30 e le 3.40, sarebbero entrati più volte all'interno della capanna del presepe per farsi fotografare in varie pose, con le statue in terracotta a grandezza naturale, prelevando quella Bambin Gesù, della Madonna e della pecora e sollevandole a mo' di trofeo, stendendosi nel giaciglio del Bambinello e abbracciando la statua di San Giuseppe.

A subire danni la statua del Bambin Gesù, con la rottura di quattro dita del piede destro. Gli accertamenti dei carabinieri sono scattati a seguito della denuncia sporta la scorsa settimana dall'Opera di Santa Maria del Fiore, che sovrintende ai monumenti di piazza Duomo. Per i tre scattata la denuncia di offesa ad una confessione religiosa mediante vilipendio o danneggiamento di cose.