Cronaca

VENTIMIGLIA - Tragedia intorno alle ore 5 alla barriera di Ventimiglia lungo l'autostrada A10. Un migrante di origine afgana di 20 anni è stato investito e ucciso da un camion. L'uomo stava cercando di raggiungere a piedi la Francia.

La persona, che era priva di documenti, è morta sul colpo. La tragedia si è consumata proprio all'altezza della barriera autostradale. Sul posto l'intervento del personale sanitario del 118 e di un'ambulanza della croce azzurra con i medici che non hanno potuto fare altro che costatare il decesso della persona investita. Sul luogo della tragedia anche la polizia stradale.

Avviate le indagini per ricostruire quanto accaduto. Sotto monitoraggio anche le telecamere di sorveglianza presenti lungo il tratto autostradale. Il migrante una volta investito dal mezzo pesante sarebbe stato trascinato fino all'altezza del casello dove il suo corpo senza vita è stato rinvenuto. 

L'autista del mezzo pesante non si sarebbe accorto di quanto accaduto e sarebbe andato avanti senza fermarsi. Solo in un secondo momento si sarebbe fermato e autodenunciato. 

Poco prima un gruppo di migranti sarebbe stato segnalato a piedi in autostrada da alcuni automobilisti.