Cronaca

Si è immerso come sempre per praticare pesca subacquea, ma invece di una preda ha trovato una bomba inesplosa. E' successo nel tardo pomeriggio di ieri nello specchio acqueo nei pressi della spiaggia delle Calandre a Ventimiglia (Imperia). A trovare l'ordigno bellico, con ogni probabilità risalente alla seconda guerra mondiale, quando la città di confine subì diversi bombardamenti dalle truppe nemiche, è stato un ventimigliese di 16 anni, Maxime P., che grazie alla telecamera acquatica che aveva con sé, è riuscito a filmare la bomba adagiata sul fondale. Del ritrovamento è stata avvisata la capitaneria di porto che, per motivi di sicurezza, sta per emanare un'ordinanza di interdizione dell'area in attesa che il nucleo Sdai della Marina Militare provvedano a spostare l'ordigno.