Sport

MILANO - Dopo la vittoria fondamentale nel derby ligure contro il Genoa, lo Spezia di Thiago Motta cerca una seconda impresa a San Siro contro il Milan di Pioli. Aquilotti senza Nzola e Colley alle prese con la coppa d'Africa, il tecnico schiera gli stessi 11 che hanno ottenuto il successo a Marassi.

Passano due minuti e subito il Milan ci prova con Leao, destro a giro che non va lontano dall'incrocio. Al 15' occasione più concreta per il Milan ancora con Leao, che sterza su Amian e calcia col mancino, la deviazione di piede di Provedel è provvidenziale per salvare le Aquile. Al 20' Saelemaekers semina il panico in area ma viene bloccato da Kiwior, poi prova Ibrahimovic di potenza col pallone che decolla.

Al 24' ancora Leao: tunnel a centrocampo per far ripartire il Milan, il portoghese poi si fa servire in area ma col destro spara troppo alto. Altro blitz rossonero al 27', trovato solo Ibrahimovic che prova il destro forte, Provedel si oppone di piede. 

Prima grande occasione per lo Spezia intorno alla mezz'ora: le aquile ripartono a destra con Gyasi che serve Reca con un gran pallone, sinistro forte del polacco ma Maignan respinge in due tempi. Al 30' invece si va dall'altra parte, squillo di Ibrahimovic dalla distanza che si perde sul fondo.

Provedel si oppone ancora al Milan, sinistro teso di Saelemaekers su cui vola il portiere spezzino. Episodio chiave al 42' di cui si rende protagonista proprio Provedel, che su rimessa con le mani si fa soffiare il pallone da Leao. Dopo il check del VAR, l'arbitro decreta il calcio di rigore: ma Theo Hernandez sbaglia clamorosamente calciando fuori. Ma dopo un minuto esatto i rossoneri trovano comunque il vantaggio targato Leao: lancio lunghissimo dalle retrovie, Nikolaou sbaglia il tocco che diventa assist per Leao, libero di superare Provedel con il pallonetto. Primo tempo che si chiude in svantaggio per i bianconeri.

Nella ripresa il Milan cerca il raddoppio e lo sfiora con Ibrahimovic, che col sinistro piazzato accarezza il palo di Provedel. Il portiere aquilotto salva un minuto dopo con un gran riflesso di piede su Saelemaekers, che di prima intenzione tocca da pochi metri. Si fa vedere anche lo Spezia vicino al pareggio con Amian: Agudelo imbuca in area ma il terzino francese si fa respingere il tiro da Maignan.

Lo Spezia dopo aver insistito per alcuni minuti trova il pareggio con il neoentrato Agudelo: passaggio che libera Verde a sinistra, cross basso che trova in mezzo un isolato Agudelo che infila Maignan. Dopo il pari arriva una brutta notizia: fallo di Maggiore che viene ammonito, il centrocampista spezzino salterà il derby contro la Sampdoria.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi (dal 70' Calabria), Gabbia, Kalulu, Theo Hernandez; Krunic, Bakayoko; Saelemaekers (dal 57' Messias), Diaz (dal 70' Giroud), Leao (dall'80' Rebic); Ibrahimovic

All. Stefano Pioli

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Amian, Erlic, Nikoalou, Reca (dal 77' Ferrer); Bastoni, Kiwior, Maggiore (dall'80 Kovalenko); Gyasi, Manaj (dal 57' Agudelo), Verde

All. Thiago Motta

Ammoniti: 19' Gyasi, 32' Kiwior. 45.' Provedel, 65' Maggiore (S); 23' Kalulu, 62' Gabbia (M)