Sport

E’ un giorno che è rimasto scolpito nella memoria di tutti i tifosi sampdoriani. Esattamente vent’anni fa, l’11 gennaio 2002, Riccardo Garrone - già sponsor della squadra con la Erg - comprava la società blucerchiata salvandola di fatto dal fallimento. Inizialmente doveva semplicemente essere l’intermediario di una cordata araba che poi però rimase nell’ombra. Nonostante questo non volle tirarsi indietro e intervenne personalmente accollandosi i debiti e iniziando un piano di rilancio. Quell’anno la Sampdoria era in serie B, l’anno successivo con Walter Novellino in panchina ritornerà nella massima serie. Garrone resterà presidente dodici anni durante i quali la squadra centrerà un preliminare di Champions League e due qualificazioni in Coppa Uefa. Resta il rammarico per una Coppa Italia persa in finale ai rigori contro la Lazio.

TAGS