Sport

Malino lo Spezia di mister Luca Gotti che non riesce ad andare oltre al 2-2 in casa, davanti ai suoi tifosi, contro una Cremonese aggressiva e ben organizzata.

Tutto sommato giusto il pareggio, troppo intermittente la squadra in maglia bianca che dopo una grande reazione nel primo tempo si spegne, concedendo campo agli avversari e consentendogli di trovare il pareggio.
Partita che si apre subito, dopo un minuto con una rete di Dessers, il quale porta in vantaggio gli ospiti con una rete piuttosto fortunosa, nata sugli sviluppi di un corner.

Le Aquile però reagiscono alla grande e dopo pochi minuti, trovano prima il pari con Nzola e successivamente addirittura il vantaggio con Emil Holm, uno dei migliori nella squadra spezzina.
Spezia che poi va più volte vicino al gol del 3-1 ma si trova davanti un grande Carnesecchi, il quale nega la rete più di una volta ai padroni di casa.

Ripresa che vede lo Spezia iniziare malissimo, fino a concedere il pari alla Cremonese e rischiando addirittura di subirne il sorpasso.
Il risveglio dei bianchi arriva, ma troppo tardi per far si che il risultato cambi.
L’amarezza è tanta per una gara che era assolutamente da vincere dopo due sconfitte di fila, necessario dare di più, già dalla prossima partita a Salerno, dove le Aquile dovranno cercare di sfatare il tabù trasferta.