Sport

GENOVA - Blessin a ruota libera sul Genoa alla vigilia del match in casa col Benevento. Il tecnico rossoblù è chiaro: "Abbiamo vinto contro di loro in Coppa Italia ma abbiamo sofferto. Dovremo state molto attenti. Poi abbiamo vinto a Venezia. Sono contento ma in fondo non abbiamo fatto proprio niente. Il Benevento sarà arrabbiato e quindi è meglio metterci in testa che per vincere divremo dare il vento per cento. Non c’è nulla di scontato nel calcio".

Tutti sulla corda dunque ma fiducia in Martinez: "Ho la fortuna di avere due ottimi portieri e sono tranquillo. Martinez ha preso un gol evitabile anche perché c’è stato un movimento ti sbagliato nella barriera ma non c’è nessun caso portiere. Martinez ha qualità e qui di non è in discussione. Gli errori li fanno tutti, attaccanti, difensori e appunto portieri. Nessun problema, si volta pagina". Su Ilsanker c’è soddisfazione: "E entrato nei e e ora dobbiamo recuperarlo bene fisicamente te".

Blessin è felice per la rete di Yeboah, ma sottolinea il lavoro di Coda: "Per noi è determinante. È un ottimo centravanti ma lavora per tutti. Non è importante chi segna, ma vincere. Tra l’altro di di lui ci sono due o tre avversari e qui di va ringraziato perché crea spazi per gli altri. Se poi segna pure, siamo al top". Infine una battuta sui tifosi che saranno in oltre 20000 al Ferraris: "Non vedo l’ora, so che in A tante squadre non hanno questo pubblico. Li ringrazio, anche noi dovremo essere da serie A".