SALUTE E MEDICINA

Aperte le prenotazioni per i 12-18: a mezzanotte prenotati in 8500 su 84mila

Vaccini, 600 rinunce ad AstraZeneca dopo il caso della 18enne in prognosi riservata

di Eva Perasso

martedý 08 giugno 2021
Vaccini, 600 rinunce ad AstraZeneca dopo il caso della 18enne in prognosi riservata

GENOVA -  Sono seicento i giovani liguri che nella giornata di ieri hanno disdetto la loro prenotazione volontaria con AstraZeneca: timori e paure dopo la notizia della 18enne di Sestri Levante ricoverata per trombosi al San Martino di Genova, operata due volte domenica e ora in prognosi riservata e "condizioni stabili nella gravità del caso". 

Seicento su oltre 40mila prenotati, ma pur sempre un numero da tenere in conto, che potrebbe salire nelle prossime ore. I dati vengono comunicati dall'assessore alla Sanità e governatore ligure Giovanni Toti nel corso del punto stampa serale, che così commenta: "Si sta cercando di analizzare esattamente che cosa sia successo ma, in assenza di certezze, non cambia la politica dei vaccini in Liguria e neanche in Italia. Su base volontaria - ha concluso - si può continuare ad accedere al vaccino AstraZeneca anche sotto i 60 anni".

Ieri sera hanno aperto invece le prenotazioni per la fascia dei giovanissimi dai 12 ai 18 anni: alle ore 24 erano già 8.502 i prenotati su 84mila liguri di quell'età. E da oggi sempre i giovanissimi potranno prenotarsi anche via numero verde, CUP, farmacie.

Da stasera alle 23.00 invece partono solo online le prenotazioni per la fasica dai 30 ai 34 anni di età (e da domani sugli altri canali) mentre giovedì sera 10 giugno partiranno i 25-29 anni e venerdì 11 giugno i 19-24.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place