PORTI E LOGISTICA


Rivoluzione per i tir in porto, Signorini: "Stiamo studiando operativitÓ 24 ore su 24"

mercoledý 20 giugno 2018



GENOVA - Possibile rivoluzione del traffico dei tir nel porto di Genova e, di conseguenza, anche per la città che spesso "soffre" la convivenza con i mezzi pesanti in ingresso e uscita dal porto. Lo rivela il presidente del porto di Genova-Savona, durante una puntata di Live on the road incentrata sui collegamenti che consentiranno di smaltire i circa 800mila-1milione di container che verranno movimentati a regime quando calata Bettolo sarà operativa, presumibilmente nel 2021.

"Ci sono allo studio alcune misure insieme agli autotrasportatori - spiega Signorini - che lamentano problemi di intasamento in alcuni momenti, e in alcuni periodi dell'anno: una prima ipotesi riguarda la capacità dei terninal di assorbire e di evacuare, soprattutto nelle ore di picco, e dipende da procedure interne al terminal, che stiamo analizzando; la seconda riguarda  la possibilità di offrire tariffe per cui se arrivi in ore di maggior congestionamenti paghi di più rispetto alle ore di minr traffico; la terza è quella dicreare aree cuscinetto anche oltre Appennino, in modo che i tir, invece di attendere in porto, aspettino in aree attrezzate e possano e arrivare a Genova quando il porto è in grado di servirle; la quarta ipotesi più avveniristica, ma quella che a me piace di più, è quella di evolvere tutti a un funzionamento della catena logistica nelle 24 ore: anche le imprese devono attrezzarsi per ospitare la movimentazione delle merci con i tir anche di notte, sia a livello delle imprese che movimentano le merci e che dovranno fare anche in orari non convenzionali". 

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place