Cronaca

GENOVA - Non aveva né patente né assicurazione ma era comunque in sella ad una moto, che guidava esibendosi in impennate e manovre spericolate. Sono in tutto 15 le norme stradali violate dal pluripregiudicato genovese di 41 anni, fermato da una pattuglia di motociclisti in borghese del Nucleo Polizia Stradale del Pronto Intervento.

Gli agenti hanno avvistato una moto da enduro procedere a velocità eccessiva. Hanno quindi raggiunto ed affiancato il conducente, che ha finto di fermarsi per poi ripartire a tutta velocità in direzione Erzelli. Gli agenti in un primo momento lo hanno inseguito ma l'uomo procedeva in maniera spregiudicata e hanno quindi desistito per evitare di mettere in pericolo le persone lungo la strada.

Le indagini sono però proseguite e gli agenti lo hanno fermato poche ore dopo ad un semaforo. Hanno quindi emesso 15 infrazioni a suo carico, per un ammontare complessivo di ottomila euro. Si tratta di reiterate infrazioni alle norme di comportamento quali velocità pericolosa, omessa precedenza ai pedoni, omessa precedenza alle intersezioni, inosservanza della segnaletica orizzontale.

Anche il proprietario del veicolo è stato rintracciato dagli agenti e sanzionato per averlo incautamente affidato ad una persona priva di patente. Il veicolo è stato sequestrato.