Cronaca

GENOVA - Un ferito grave ricoverato all'ospedale San Martino di Genova, è questo il bilancio di un incidente avvenuto nella notte tra via Fillak e via Reti a Sampierdarena. Per cause ancora in fase di accertamento un ragazzo di 25 anni ha perso il controllo della moto su cui stava viaggiando. Violenta la caduta a terra. L'incidente si è verificato intorno a mezzanotte e mezza.

Il giovane è stato subito soccorso dal personale sanitario. Dopo le prime cure ricevute sul posto è stato trasferito in codice rosso all'ospedale. Sul luogo dell'incidente gli agenti dell'infortunistica della polizia locale di Genova per i rilievi del caso e ricostruire l'esatta dinamica. Per consentire i soccorsi, i rilievi e la messa in sicurezza della strada via Reti è stata chiusa al traffico per diverse ore. Solo alle 4 del mattino è avvenuta la riapertura.

Un altro incidente con conseguenze limitate si è verificato intorno alle ore 6,20 in via Agostino Castelli ancora a Genova. Anche in questo caso coinvolta una moto con in sella un ragazzo di 30 anni. Soccorso dal 118 ha riportato traumi leggeri, è stato accompagnato al pronto soccorso del Villa Scassi di Sampierdarena in codice giallo.

(foto d'archivio)

ARTICOLI CORRELATI

Mercoledì 16 Novembre 2022

Cavo chiede musei gratis, il ministro: "Ampliamo le giornate"

Si potrà entrare liberamente anche il 25 aprile, 2 giugno e 4 novembre. Allo studio anche una serie di card agevolate per i residenti
Mercoledì 16 Novembre 2022

Covid, in arrivo nuova ordinanza sulla quarantena

Dopo il reintegro dei sanitari no vax e l'addio alle mascherine potrebbero allentarsi anche le regole legate all'isolamento
Mercoledì 16 Novembre 2022

Orientamenti 2022, 40 mila visitatori per la seconda giornata

GENOVA - Sono stati 40mila gli studenti, docenti, educatori e formatori che oggi, nella seconda giornata, hanno visitato in presenza Orientamenti Care, la tre giorni che si svolge al Porto Antico dedicata ai giovani in Liguria con lo scopo di scoprire l'offerta formativa e le opportunità di lavoro.
Mercoledì 16 Novembre 2022

Genova, rabbia lavoratori Galliera: "Trattati come operatori di serie b"

Le voci di infermieri, oss e tecnici dell'ospedale di Carignano: "Siamo pochi, così non possiamo garantire un'assistenza adeguata". Luca: "Guidavo i bus, ora faccio il lavoro che amo, non tornerei indietro"