Cronaca

GENOVA - Evade dai domiciliari ma non per scappare. Un ventunenne senegalese  ha abbandonato l'abitazione dove era detenuto ai domiciliari ma arrivato in strada ha iniziato ad urlare minacce ai passanti e calciare le porte.

Gli abitanti della zona, Val Bisagno, hanno subito avvertito la polizia, che lo ha arrestato nello stabile in cui abita. Quando ha visto gli agenti, il giovane ha rivolto frasi offensive anche verso di loro, ha opposto resistenza e si è rifiutato di fornire i documenti.

Una volta portato in Questura, gli agenti hanno scoperto che il giovane non poteva allontanarsi dalla sua abitazione senza l'autorizzazione del giudice. È stato quindi arrestato per evasione e resistenza a pubblico ufficiale.