Attualità

Genova si vedrà restituire un altro pezzo di storia della sua città. Hanno preso il via questa mattina i lavori che ristruttureranno e riqualificheranno l'ex Mercato Ittico di piazza Cavour. L'edificio manterrà la sua funzione di mercato ma non ci sarà solo pesce: le quattro zone commerciali saranno alimentari e non, oltre ad una parafarmacia ed una dedicata agli animali domestici. Ci sarà inoltre un bistrot.

Ad occuparsi del progetto è Pix Development, che intende salvaguardare un simbolo di Genova: "È un pezzo di storia della città", dichiara Paolo Cavini, amministratore unico dell'azienda, "con un'impronta molto importante che è quella del razionalismo. Intendiamo preservare vari elementi caratteristici come mosaici, portoni in legno massiccio con inserti in ferro e mattonelle che rimandano al fondo del mare". Poi l'amministratore racconta il progetto: "Realizzeremo qualcosa di molto importante per la città andando a ricreare un mercato, che non sarà più solo del pesce. Vedremo quattro superfici interne, con zona alimentare e non, una parafarmacia ed una parte dedicata agli animali, ed un bistrot per poter passare una piacevole serata".

«Si tratta di una operazione strategica che va a recuperare un importante edificio degli anni Trenta", commenta Paola Bordilli, assessore al Commercio. "L'ex mercato è stato lasciato in degrado per tanti, troppi anni ma, grazie alla vicinanza con il Porto Antico e il futuro collegamento con il Waterfront, diventerà sicuramente un riferimento per cittadini e turisti. Con i lavori di restauro e riqualificazione, quindi, prende vita un altro tassello importante non solo per il centro storico, ma per la città tutta".

"È uno dei tanti piani di recupero di zone di Genova, restituiamo alla città degli immobili abbandonati migliorando sicurezza e vivibilità degli spazi", dichiara l'assessore al Patrimonio e allo sviluppo economico Stefano Garassino. Poi conclude: "Noi vogliamo essere un'amministrazione di facilitatori per chi fa impresa. Vogliamo contribuire a creare delle nuove realtà, positive per tutti".