Sport

LA SPEZIA - Lo Spezia prosegue il proprio lavoro volto a sciogliere il nodo allenatore, e nel frattempo potrebbe ufficializzare entro la prima settimana di giugno la separazione consensuale con Thiago Motta ed il suo entourage. Nella lista dei nomi per il successore, il podio è formato dai tecnici Luca Gotti, Nenad Bjelica e dal giovane Farioli, per il quale l'ostacolo rimane la licenza da allenatore. Rimangono più indietro le ipotesi Aurelio ANDREAZZOLI, CHE potrebbe lasciare Empoli, e Claudio Ranieri, destinato a rimanere un sogno.

Sul fronte mercato si accendono le sirene per il capitano spezzino Giulio Maggiore, che già prima di portare la fascia era finito sui taccuini di parecchie squadre. La maggior interessata sembra essere la Fiorentina di Vincenzo Italiano, proprio colui con il quale Maggiore ha trovato la Serie A e soprattutto una propria dimensione in campo. L'ex tecnico deli aquilotti lo vorrebbe in viola per rinforzare il centrocampo, in vista del fatto che la fiorentina il prossimo anno affronterà un percorso in una competizione europea, la Conference League.

Le mosse dello spezia dipenderanno molto dall'esito della sentenza del Tas sulla possibilità di operare sul mercato, se infatti sarà impossibile trovare nuovi rinforzi per la rosa sarebbe impensabile affrontare una nuova stagione senza uno degli elementi più indispensabili della squadra