CRONACA

A perdere la vita Maurizio Superchi, il committente dei lavori

Crollo in cantiere a Tovo San Giacomo, ipotesi procura omicidio e crollo colposo

di s.i.

giovedý 04 febbraio 2021



TOVO SAN GIACOMO - La procura di Savona ha aperto un fascicolo ipotizzando i reati di omicidio colposo e crollo colposo in merito al crollo avvenuto questa mattina in un cantiere edile in via Vassallo a Tovo San Giacomo dove è morto il committente dei lavori, Maurizio Superchi, 66 anni. In cantiere al momento della tragedia si trovava anche il figlio di Superchi, Alex.

Una tragedia quella avvenuta all'interno di un cantiere edile per il recupero di un immobile a pochi passi dalla chiesa e dal municipio cittadino. La dinamica dell'incidente, secondo quanto appreso dalle prime informazioni, ha visto una delle ruspe al lavoro per il rafforzamento della fondamenta travolta dal crollo di una parte della parete dell'edificio adiacente. Questo perché la ruspa avrebbe 'toccato' un archivolto. L'urto avrebbe provocato una profonda crepa e il conseguente crollo del muro. Tre famiglie sono state fatte sfollare dalla palazzina adiacente.

"Ancora un morto sul lavoro, ancora una tragedia che si abbatte su una famiglia, su una comunità: si allunga la scia di sangue nei cantieri, una piaga che come Cisl ci sgoliamo nel denunciare ma che amaramente constatiamo non viene ancora aggredita e affrontata nel modo più duro, adeguato ed efficace possibile. Come Cisl Liguria e Filca esprimiamo profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia. Per quanto riguarda questa ennesima vita spezzata rimaniamo in attesa che gli organi preposti facciano piena luce", scrivono in una nota congiunta Luca Maestripieri, segretario generale Cisl Liguria, e Andrea Tafaria, segretario generale Filca Cisl Liguria.

"Nell'esprimere il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alla famiglia dell'ennesima vittima in un cantiere edile, le Organizzazioni sindacali Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil del territorio di Savona ribadiscono con forza che la sicurezza deve essere sempre una priorità, sia che si parli di grandi cantieri che di piccoli cantieri", scrivono Mirko Trapasso, Luca Vosilla, Maurizio Buffa, segretari Generali Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil. "Mai come ora chiediamo l'applicazione del protocollo Prefettizio sottoscritto e richiamiamo il ruolo fondamentale del sistema bilaterale edile in termini di sicurezza".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place