SPORT

Riconoscimento per chi ha partecipato alle Olimpiadi e Paralimpiadi in Giappone

Standing ovation e commozione, la Liguria omaggia i suoi 28 atleti olimpici di Tokyo

14/09/2021 ore: 11.48

di Elisabetta Biancalani

Standing ovation e commozione, la Liguria omaggia i suoi 28 atleti olimpici di Tokyo

GENOVA - Una standing ovation ha accolto nel salone del Maggior consiglio di Palazzo Ducale di Genova Francesco Bocciando, due ori e un argento (100 metri stile libero di nuoto, 200 metri  e staffetta mista) alle Paralimpiadi di Tokyo. La Regione Liguria ha voluto omaggiare con una grande festa i 28 atleti liguri (di nascita o tesseramento) che hanno partecipato alle Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo. "Le società sportive per i ragazzi con disabilità sono come presidi di medicina, permettono ai ragazzi di capire che cosa possano fare. Nel 2024 le Olimpiadi a Parigi sono il nostro prossimo obiettivo"

Bronzo straordinario nella forme di karate: Viviana Bottaro, nonostante un recente infortunio, ha raccolto questo risultato "grazie al grande impegno, alle cure ricevute alla gamba e al sostegno della mia famiglia e del mio compagno, allenatore di karate, con cui mi sposerà fra pochi giorni a Camogli" racconta Viviana. 

"Oggi è un simbolo di ripartenza importante, di orgoglio e successo per la Liguria - ha commentato il presidente della Regione Giovanni Toti, a fianco dell'assessore ai Servizi sociali Ilaria Cavo - e ci tenevo ad omaggiare i nostri atleti che hanno portato il nome del nostro territorio nel mondo".

"Le immagini di questa mattina mostrano come non ci sia differenza tra atleti delle Olimpiadi e delle Paralimpipadi: l'inclusione è fondamentale e lo sport ha dimostrato di essere un veicolo importantissimo in questo senso, sia per chi raggiunge risultati importanti che per chi milita in piccole società sportive che hanno grandissimo valore per far capire ai ragazzi quanto sia importante provarci" chiude Ilaria Cavo.