CRONACA

L'assessore Benveduti: "Attendiamo 300 milioni di euro di rimborsi dal ministero, il Governo ci risponda"

Autostrade, Toti: "Preoccupante la chiusura Aeroporto-Genova Pra' in agosto"

20/07/2021 ore: 12.34

di R.P.

Autostrade, Toti:

GENOVA -  "L'ipotesi avanzata su richiesta specifica del Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile e di Aspi di chiusura dal 6 al 23 agosto, fine settimana compresi, 24 ore su 24, della tratta Genova Aeroporto-Genova Pra' della A10 in direzione Savona per la messa in sicurezza delle gallerie è particolarmente preoccupante, come già sottolineato ieri dall'amministrazione rappresentata dall'assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone", dichiara il presidente Toti.

Follia Autostrade, la proposta shock in A10 chiuso ad agosto tratto Genova Aeroporto-Pra' - Leggi qui.

"Genova e la Liguria non possono continuare ad essere ostaggio dei cantieri, con gravissime ripercussioni sulla nostra economia. E' indispensabile che nell'incontro tra Autostrade per l'Italia e Comune di Genova, il Ministero dia delle risposte, e che vengano individuate soluzioni migliorative che riducano il forte impatto di questo cantiere sul traffico di Genova, che rischia di paralizzare il porto e l'intera regione".

La Regione Liguria sollecita anche il Governo a rispondere alla richiesta di rimborso dei danni provocati dai cantieri autostradali alle imprese e al settore dell'autotrasporto. Lo fa attraverso la risposta dell'assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti a un'interrogazione in Consiglio regionale sul tema presentata dal consigliere Armando Sanna (Pd-Articolo Uno). "Il 28 giugno scorso la Camera di Commercio ha inviato una richiesta di rimborso da 300 milioni di euro per il quinquennio 2021-2025 al viceministro delle Infrastrutture Teresa Bellanova. La Regione Liguria, di concerto con le associazioni di categoria ha predisposto il dossier presentato dalla Camera di commercio al Ministero, per l'attivazione di misure compensative ai danni provocati dai cantieri autostradali in termini di calo del fatturato, riduzione della marginalità, extracosti e perdita di competitivita'. Credo che sarebbe solo un tampone per alleviare il dolore di cio' che e' successo fino ad adesso in Liguria. Ritengo che sia indispensabile che l'organizzazione dei cantieri e la gestione formale del Mims ottimizzino la vita dei cittadini e dei lavoratori liguri. Vediamo tanti cantieri aperti lungo le autostrade, ma non sempre vediamo tante persone lavorarci".