POLITICA

Oggi verrà ufficializzato il nome del candidato sindaco nella città della Torretta

Elezioni Savona, Costa spacca il centrodestra e punta su Santi: “Ci sto pensando”

18/06/2021 ore: 10.52

di l.m.

Elezioni Savona, Costa spacca il centrodestra e punta su Santi: “Ci sto pensando”

SAVONA - Il centrodestra ha trovato il suo candidato sindaco, ma rischia di perdere il campione di preferenze Piero Santi. Questo pomeriggio in Provincia verrà presentato il nome, rigorosamente civico, del candidato appoggiato da Lega, Cambiamo, Fratelli d'Italia, Forza Italia e Udc. Salvo clamorosi stravolgimenti, sarà l’ex primario del San Paolo Angelo Schirru a ricevere il testimone dalla sindaca uscente Ilaria Caprioglio. Sciolto un nodo, ecco che se ne presenta un altro. Resta infatti da chiarire la posizione dell'assessore Piero Santi, corteggiato da Cambiamo e Lega, ma sempre più vicino alla proposta di Liguria Popolare.

“Sto seriamente pensando alla candidatura con una mia lista di area moderata, ovvero la scuola politica da cui provengo”. A spostare l’ago della bilancia tra un centrodestra unito da una parte e un complicato puzzle di preferenze dall’altra sarebbe il posto da vicesindaco, blindato dalla Lega così come alle passate elezioni.

Non sono mancati i contatti tra Santi e gli esponenti provinciali della Lega. “Sì, c'è stato un dialogo, ma ho gentilmente declinato” ha detto. Un sentimento che trova d’accordo anche alcuni leghisti, poco convinti dell’eventuale ingresso dell’assessore. Ma la sinergia c’è ed è con Liguria Popolare. Santi non ne fa mistero: "Ho ricevuto tante proposte da parte dell'amico e sottosegretario Andrea Costa. Ci sto pensando molto seriamente e nei prossimi giorni prenderò la mia decisione". Liguria Popolare manca infatti all'appello per la presentazione del candidato sindaco di centrodestra.

A pesare sulla possibile frattura tra Santi e la coalizione di stampo regionale sarebbe anche la mancanza di comunicazione sulla scelta della squadra. Un aspetto che ha recentemente portato l'attuale vicesindaco Massimo Arecco a staccarsi dalla Lega. "Il centrodestra non ha ritenuto utile contattarmi, rispetto le loro scelte, ma credo che i cittadini si aspettassero anche il mio nome", aggiunge Santi, che aveva infatti ingaggiato un sondaggio social con ottimi risultati.