MOTORI

Dominio delle Yaris con Ogier, Evans e Rovanpera

Rallye Monte-Carlo, tre Toyota in testa

23/01/2021 ore: 14.05

di Stefano Bertuccioli

Rallye Monte-Carlo, tre Toyota in testa

MONACO (MONTE CARLO) - Fine tappa del sabato inconsueto per il Rallye Monte-Carlo, che deve rispettare le restrizioni imposte dal governo francese, con il coprifuoco che inizia alle 18. I concorrenti, dopo le sole tre prove speciali del terzo giorno di gara, si sposteranno verso Monaco, per affrontare poi l’ultima tappa composta da quattro prove speciali e riservata ai migliori cinquanta equipaggi della classifica.

Le Toyota si confermano padrone di questo inizio del WRC 2021, con Ogier che dopo la speciale numero 11 guida la provvisoria davanti al compagno Evans ed a Rovanpera in terza posizione: un dominio netto, al momento, quello della squadra che risponde agli ordini del nuovo team manager Jari-Matti Latvala.

La prima delle Hyundai è quella di Neuville, quarto, ma staccato di oltre un minuto dalla vetta. Il belga è sembrato più affiatato col nuovo navigatore ma ha pagato una scelta azzardata di gomme, figlia di una strategia del team non impeccabile, come ammesso da Andrea Adamo. Monte-Carlo amaro per Tanak, che fora due gomme e si ritira.

Nel WRC2 prosegue il dominio della Skoda di Mikkelsen davanti alla Ford del francese Fourmaux, mentre Ogliari si conferma il migliore tra gli italiani e mette al sicuro la partecipazione all’ultima tappa con la trentunesima posizione. Obiettivo raggiunto anche per Boroli, trentaseiesimo, Bentivoglio (44) e Brazzoli (47). Finisce invece l’avventura di Covi, che chiude in cinquantaduesima posizione e di Miele, che dopo l’uscita di ieri era rientrato con la regola Super Rally, ma che si è fermato vista l’impossibilità di avvicinarsi alla posizione numero 50.