CRONACA

Brutta esperienza per un sedicenne nel piccolo parco dei divertimenti a Ponente

Luna park di Pra', ragazzo ferito da un seggiolino della giostra su cui si trovava

12/01/2021 ore: 16.45

di m.v.

Luna park di Pra', ragazzo ferito da un seggiolino della giostra su cui si trovava

GENOVA -  Paura ieri pomeriggio nel piccolo luna park di Pra', nel ponente di Genova, dove un sedicenne è stato ferito alla testa da un seggiolino mentre faceva un giro sul "calcio in culo", come viene da sempre chiamata la tradizionale attrazione con i seggiolini volanti che girano grazie alla forza centrifuga provocata dalla velocità.

Il ragazzo ferito, che abita in via Varenna, a Pegli, è stato trasferito in codice giallo al pronto soccorso dell'ospedale di Sampierdarena: ha riportato un trauma cranico ma le sue condizioni non sono gravi. L'allarme per l'incidente al piccolo luna park aperto nonostante le restrizioni per il Covid ha fatto scattare i controlli degli agenti delle volanti e della polizia locale. La prima verifica sulla giostra non ha rivelato anomalie nell'attrazione, da sempre una delle giostre preferite dagli adolescenti e ritenuta sicura.

Le indagini tenteranno di stabilire come sia stato possibile che il sedicenne sia stato colpito da uno dei seggiolini: dalle prime indiscrezioni è stato solo confermato che il ragazzo stava facendo un giro sulla giostra e non era fra i passanti. Il "calcio in culo" è dotato di seggiolini con una barra di contenimento di sicurezza per assicurare agli utenti maggior sicurezza rispetto alle forze centrifughe che si manifestano quando è in funzione. Spesso i ragazzi durante il giro si spingono e afferrano altri seggiolini, comportamenti che però quasi mai provocano incidenti. Il vero motivo dell'incidente potrebbe essere svelato da alcuni testimoni che hanno assistito al ferimento del sedicenne.