CRONACA

Entroterra ricoperto dalla coltre bianca, anche oltre 40 i cm caduti

Allerta meteo neve in Liguria, su Primocanale tutti gli aggiornamenti. Diretta dalle 8 con vostre foto e video

02/01/2021 ore: 07.32

di Valentina Massa

Allerta meteo neve in Liguria, su Primocanale tutti gli aggiornamenti. Diretta dalle 8 con vostre foto e video

GENOVA - E' stato un inizio dell'anno innevato quello del 2021: alcune località della Liguria si sono risvegliate imbiancate con l'allerta meteo per neve che è stata rispettata. E' il caso dei comuni dell'entroterra come Busalla, Rossiglione, Montoggio, Savignone e Masone. In Valle Stura, Valle Scrivia e anche in Val Trebbia la neve, quindi, è inziata a cadere già dalle prime ore del primo di gennaio come era previsto.

Riaperte ai mezzi pesanti superiori alle alle 7.5 tonnellate la A7 e la A26. Dopo le abbondanti nevicate della notte la A26 e la A7 erano infatti state vietate al transito dei tir. Problemi sulla linea ferroviaria. Al momento secondo il sito di Trenitalia risulta che sono stati cancellati i seguenti convogli sulla linea Genova - Acqui Terme. Regionale 12138 Genova Brignole 18:12 Acqui Terme 19:39; Regionale 12143 Acqui Terme 20:40 Genova Brignole 22:06.

Neve che ha raggiunto i 30-40 cm in tutto l'entroterra, e nevicate ancora in corso soprattutto nell'entroterra di Savona e di Genova. In Val Trebbia traffico sboccato dopo la chiusura dovuta alla caduta alberi e rami sulla carreggiata.

Permangono chiusure sui seguenti tratti: S.P. 72 di Alpepiana chiusa dal km 6+500 al km 11+669, S.P. 75 del Penna chiusa dal km 10+000 al km 16+200, S.P. 73 del Faiallo chiusa al transito nel tratto compreso tra la progr.va 2+500 e il confine con la Provincia di Savona.

E' stata ripristinata, e nelle successive ore potrebbero esserci nuove interruzzioni, ma di breve durata,  a corrente elettrica nei comuni di PropataBavastri e Bavastrelli e in alcune zone di Torriglia, nell'entroterra di Genova. Molte case sono rimaste senza luce e al freddo, e anche molte persone anziane che vivono nel piccolo comune dell'entroterra genovese hanno subito disagi.

Al momento la situazione complessiva sulla rete viabile provinciale è la seguente: ponente (Arenzano-Cogoleto) si segnala pioggia, strade tutte transitabili. In Valle Stura (compreso Val d'Orba): Eseguiti sgomberi neve e spargimento sale, strade transitabili. S.P. 73 del Faiallo chiusa al transito nel tratto compreso tra la progr.va 2+500 e il confine con la Provincia di Savona Alta Polcevera: Eseguiti sgomberi neve e spargimento sale, strade transitabili.

Bassa Polcevera. Eseguiti sgomberi neve e spargimento sale, strade transitabili. Valle Scrivia: Eseguiti sgomberi neve e spargimento sale, strade transitabili. Val Trebbia: neve sopra i 700 metri, eseguito sgombero neve, strade transitabili. Possibili interruzioni dovute a caduta alberi e rami sulla carreggiata. Val Bisagno: eseguito sgombero neve su S.P. 14 di Davagna. Strade, tutte transitabili. Val d'Aveto: nevicate in corso. Sgomberi neve in atto. S.P. 72 di Alpepiana chiusa dal km 6+500 al km 11+669. S.P. 75 del Penna chiusa dal km 10+000 al km 16+200.

Valli Graveglia e Sturla: neve sopra gli 800 metri, eseguito sgombero neve, strade transitabili. Val Fontanabuona: Eseguito sgombero neve su S.P. 20 di S. Marco D'Urri, S.P.21 di Neirone, S.P. 23 della Scoglina a quote superiori ai 700 metri. Strade, tutte transitabili. Golfo Paradiso: pioggia, strade tutte transitabili. Tigullio: Pioggia, strade tutte transitabili. Val Petronio: pioggia, strade tutte transitabili. Levante (Moneglia): pioggia, strade tutte transitabili

Primocanale dalle ore 08:00 sarà nuovamente in diretta per aggiornamenti, con collegamenti dal territorio, dai sindaci dei comuni, dalla Protezione Civile e dalla redazione (IN STREAMING QUI)Come sempre, i primi 'inviati' sul territorio sono i telespettatori che potranno mandare le loro foto o i loro video al nostro numero di Whatsapp 3476766291 (GUARDA LA FOTOGALLERY).

NEL DETTAGLIO

Allerta meteo gialla fino alle 18 sul centro della regione, nei comuni interni del savonese, genovese e nelle aree della Val D'Aveto.  Allerta gialla fino alla mezzanotte sui bacini dei versanti padani sia di ponente che di levante.

LE PREVISIONI METEO

OGGI SABATO 2 GENNAIO: Perturbato con precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale con bassa probabilità di fenomeni forti su BCDE, cumulate areali significative su BC; nevicate moderate a tutte le quote su DE, sopra i 200 m su interno B con possibile coinvolgimento della costa fino al mattino, sopra gli 800/900 m su interno AC. Venti settentrionali di burrasca su AB, forti sui di D, forti da sudest su C e in serata su E. Moto ondoso in aumento con mare localmente agitato per onda da sud su BC dal pomeriggio. Disagio fisiologico per freddo su BD.

DOMANI DOMENICA 3 GENNAIO: Instabile con possibili residue piogge sparse e isolati rovesci, anche a carattere nevoso su D. Venti da nord, nordovest fino a 40/50 km/h sul settore centrale con locali raffiche fino a 50/60 km/h agli sbocchi vallivi. Mare inizialmente molto mosso sul Centro-Levante, in calo dalla mattinata. 

A GENOVA

Dopo alcuni disagi segnalati nel capoluogo ligure per la nevicata dello scorso 28 dicembre, specialmente in alcune delegazioni poste più sulle alture, il Coc del Comune ha messo in atto le seguenti misure: Amiu è stata allertata per predisporre il passaggio di mezzi spargisale lungo la viabilità principale e nelle zone collinari, in base all’evolversi delle condizioni meteo e alla necessità. Sono in tutto 20 i mezzi spargisale pronti ad intervenire. Amiu opera in modo preventivo assicurando percorsi secondo una diversa scala di priorità privilegiando gli assi di collegamento di livello 1 e di livello 2. In fase di precipitazione nevosa gli speciali mezzi che assicurano lo sgombero delle strade della città operano in stretto contatto con Amt. Amt ha attivato le misure preventive stabilite dalla procedura di Allerta Neve, che prevede il monitoraggio della circolazione dei mezzi e la dotazione di catene se l'evoluzione delle condizioni meteo lo richiedesse. Il servizio potrebbe subire rallentamenti o limitazioni soprattutto sulle zone collinari. I Municipi e i volontari di Protezione civile sono stati allertati per interventi di “salatura” sui percorsi pedonali di competenza e negli spazi prospicienti edifici pubblici di competenza municipale e/o aperti al pubblico e relativi percorsi di accesso. Sono 50 i volontari che effettueranno monitoraggio sul territorio. La Polizia Municipale ha rafforzato il servizio di pronto impiego su eventuali situazioni critiche collegate con l’allerta. AsTer ha attivato il proprio piano interno di emergenza. Sono state contattate le associazioni del territorio che collaborano con il Comune per il piano di accoglienza delle persone senza fissa dimora.



Galleria fotografica