SALUTE E MEDICINA

Venti decessi da registrare, in calo anche il rapporto positivi/tamponi

Covid, in Liguria il trend s'inverte: 761 nuovi casi ma 947 guariti in 24 ore

21/11/2020 ore: 17.26

Covid, in Liguria il trend s'inverte: 761 nuovi casi ma 947 guariti in 24 ore

GENOVA - La notizia positiva è che in Italia torna a scendere il rapporto tra positivi e tamponi che si fissa al 14,6%, un punto in meno rispetto al dato precedente (il dato ligure era 13,47%). Secondo il bollettino del ministero della Salute, sono stati fatti nelle ultime 24 ore 237.225 tamponi, 852 in meno del giorno precedente. Dall'inizio dell'emergenza sono invece oltre mezzo milione le persone dimesse o guarite, con un incremento nelle ultime 24 ore di 19.502 guarigioni. In isolamento domiciliare ci sono invece 753.925 casi, 14.454 in più del giorno prima. In Italia da inizio pandemia sono stati processati oltre 20 milioni di tamponi. L'incremento di 237.225 test porta infatti il totale a 20.199.829 per 12.120.989 casi testati.

Sono 34.767 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Italia, in netto calo rispetto ai 37.242 del giorno precedente, per un totale di 1.380.531 casi dall'inizio dell'epidemia. Sono 692 i decessi registrati (-7) per un totale di 49.261. Calano le persone ricoverate in terapia intensiva nelle ultime 24 ore: dieci contro le 36 del giorno prima. Gli attualmente positivi sono 791.746. I ricoverati con sintomi sono 106, contro i 347 delle 24 ore precedenti, per un totale di 34.063. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (8.853), il Veneto (3.567), la Campania (3.554), il Piemonte (2.896), l'Emilia-Romagna (2.723) ed il Lazio (2.658).

In Liguria sono 20 i decessi di persone positive al coronavirus registrati nell'ultimo bollettino diffuso dalla Regione Liguria (-9). Tra le persone che hanno perso la vita c'è anche una donna di 44 anni deceduta all'ospedale Villa Scassi. Le altre vittime hanno un'età compresa tra i 71 e i 95 anni. Le vittime in Liguria da inizio emergenza sono salite a 2.227. Continua invece a scendere il numero dei ricoveri. I pazienti guariti che escono dall'isolamento domiciliare sono 947 mentre negli ospedali della regione si contano 1.360 pazienti Covid (-50). Di questi, 119 sono in terapia intensiva. I nuovi casi di positività registrati nel bollettino sono 761. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 6.476 tamponi, 560.338 da inizio emergenza.

I nuovi casi in Liguria sono così distribuiti: 126 nell'Imperiese, 56 nel Savonese, 464 nell'area genovese della Asl3, 1 nel Tigullio e 114 nello Spezzino. Complessivamente è il secondo giorno consecutivo che si registra una decrescita dei nuovi casi positivi che sono così distribuiti nelle province: 1.660 a Imperia, 1.679 a Savona, 9.366 a Genova, 2.275 a Spezia, 307 sono residenti fuori regione e per 701 la residenza è in fase di accertamento. I guariti sono 947, numero che supera nettamente i nuovi positivi (761). In isolamento domiciliare ci sono 14.531 persone (-31) mentre in sorveglianza attiva ci sono 12.693 persone contro le 13.130 del giorno precedente.

"Buon weekend dalla nostra Liguria rimasta in zona arancione. Sappiamo bene che i tanti uccelli del malaugurio che volano sulle nostre teste in questo momento si stanno logorando perché avrebbero voluto tanto passare in zona rossa. Riescono ad avere un livore incredibile anche quando ci sono miglioramenti che, piano piano e con sacrifici, stiamo registrando. Per fortuna i pessimisti cronici sono pochi, pochissimi direi. Anche loro però si dovranno rassegnare al fatto che la Liguria sta affrontando al meglio questa pandemia, la nostra è una regione da cui molti stanno prendendo esempio, al netto del colore politico di chi governa", ha scritto su Facebook Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria.