CRONACA

"Coprifuoco come in Francia? Puņ essere strategia"

Covid a Genova, Bucci: "Niente multe agli assembramenti davanti a scuola"

15/10/2020 ore: 20.58

Covid a Genova, Bucci:

GENOVA -  "Ovviamente non ci saranno multe e saranno tollerate le inevitabili situazioni di assembramento che si vengono a creare davanti alle scuole all'entrata e all'uscita". Lo ha chiarito il sindaco di Genova Marco Bucci questa mattina a margine di un'iniziativa parlando dell'ordinanza regionale anti-contagio che entrerà in vigore nelle prossime ore. Bucci ha parlato anche della chiusura dei circoli nei quartieri ad alta incidenza di Covid.

Covid a Genova: chiuse sale giochi e i distributori h24: scatta la nuova ordinanza

"Non è una battaglia a nessuno, è una battaglia contro il contagio - ha aggiunto -. Il nostro consiglio è che chi gestisce circoli in diverse parti della città, per il prossimo mese, inviti i soci a recarsi altrove rispetto alle zone rosse, oppure di organizzare delle attività da svolgersi on line". Il sindaco ha poi commentato la decisione assunta dal presidente francese Macron: "Un coprifuoco tra le 21 e le 6 è una strategia, poi si può discutere degli orari, ma può servire ad abbattere le possibilità di contagio rispetto a un potenziale di 24 ore", ha affermato Bucci . 

Covid, appello del governatore Toti: "E' il momento di tenere i nervi saldi"

"Noi non abbiamo in programma questa azione ma si tratta di una misura che può essere giusta e senza colpire troppo l'economia". Il primo cittadino ha anche ipotizzato a breve "un provvedimento per invitare anche le aziende, non solo le scuole, a scaglionare gli orari in modo da ridurre l'effetto ora di punta sui mezzi pubblici: non abbiamo altre soluzioni in mano per questo problema al momento".

Covid a Genova, ecco l'elenco delle vie della 'zona rossa'

Relativamente alle restrizioni adottate in Comune di Genova si precisa che non sono state adottate misure per gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, ed in altri spazi in luoghi chiusi né per i convegni.