PORTI E LOGISTICA

Le associazioni chiedono i danni e un incontro urgente

Caos autostrade, il comitato Salviamo Genova e la Liguria: "Il 21 luglio la manifestazione a Genova"

16/07/2020 ore: 12.17

Caos autostrade, il comitato Salviamo Genova e la Liguria:

GENOVA - E' stata presentata al premier Conte, alla ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli e alle commissioni parlamentari competenti, la lettera siglata dal comitato 'Salviamo Genova e la Liguria' per il caos autostradale che ha travolto la regione. Dopo la mancata autorizzazione della manifestazione in programma il 22 luglio a Roma, il comitato ha illustrato le nuove iniziative in programma nel corso della conferenza stampa di questa mattina, andata in onda su Primocanale. 

Prima fra tutte, la manifestazione 'casalinga' del prossimo 21 luglio, a Genova, in occasione della visita nel capoluogo ligure della ministra Paola De Micheli. L'iniziativa è organizzata dal comitato 'Salviamo Genova e la Liguria' e partità dal porto vecchio per continuare nelle vie cittadine fino a via XX Settembre. Come confermato da Giuseppe Tagnochetti, coordinatore ligure di Trasportounito, il 'no' della Questura di Roma non ha fermato le proteste. "Alla manifestazione sono attese centinaia di persone e di tir. Il messaggio alle istituzioni deve essere chiaro" spiega Tagnocchetti.

La lettera delle associazioni liguri e genovesi (con nuove adesioni di realtà lombarde e piemontesi) ha come oggetto un "incontro urgente con il Presidente del Consiglio" in seguito al "perdurare del totale blocco del sistema autostradale ligure, che sta causando danni economici gravissimi a tutto il sistema portuale, turistico, imprenditoriale di Genova e della Liguria" si legge. Oltre alla richiesta di un confronto diretto, nella lettera sono presenti i seguenti tre punti: 

- Un provvedimento di risarcimento danni, necessario per difendere la continuità economica e occupazionale del nostro territorio, da attivare con massima urgenza.

- La definizione di un programma dei lavori sulla rete autostradale ligure, articolato nel tempo, che contemperi efficacemente le necessarie attività di ispezione e manutenzione con l’indispensabile utilizzazione continuativa del sistema infrastrutturale, senza penalizzare oltre l’intera economia regionale.

- Un provvedimento di legge della massima urgenza per disciplinare in maniera uniforme su tutto il territorio nazionale le attività di ispezione ai fini della sicurezza sulla rete stradale e autostradale.

La lettera è stata scritta e condivisa da Spediporto Trasporto Unito Liguria, Assagenti, Assiterminal Associazione Italiana, Terminalisti Portuali, Confcommercio Genova - Confcommercio Liguria, Confindustria Genova, Cna Genova Liguria, Cna Fita, Confetra Liguria, Confartigianato Genova, Confesercenti prov.le di Genova - Confesercenti Liguria, Assoturismo Liguria, Federalberghi Liguria - Federalberghi Genova, Convention Bureau Genova, Confindustria Nautica Genova, Ance Genova, Aci - Alleanza Cooperative Italiane Della Liguria / Legacoop Unione Industriali della Provincia di Savona, Unione Provinciale Albergatori Savona, Isomar, Associazione Spedizionieri del Porto di La Spezia, Associazione Agenti Marittimi La Spezia, A.Spe.Do Alsea A.P.S.A.C.I, Assosped, Fedespedi, Confetra (Liguria - Nord/Est - Piemonte - Lazio Alas – Lombardia).