CRONACA

I funerali lunedì alle 11 nella chiesa di Busalla

Addio a don Cicci Pastorino, il prete che diceva parolacce per parlare a tutti

04/07/2020 ore: 15.50

di Gilberto Volpara

Addio a don Cicci Pastorino, il prete che diceva parolacce per parlare a tutti

VALBREVENNA - Devi sapere che io sono coprolàlo. Sì, sono un prete che dice le parolacce. E ho sempre fatto così. Lo sai perché? Perché quelli che sono lontani da Gesù dicono: questo è dei nostri. E mi stanno a sentire. Quelli che vengono in chiesa si scandalizzano. Ma stanno ad ascoltare per vedere fino a che punto arrivo. In quel modo parlo a tutti, ti pare?” 

    È l’essenza di questo piccolo, grande uomo. Don Pastorino, per tutti Cicci che ragionava così nel 2009 davanti a un giovane cronista. 

  In queste ore, a piangerlo è la sua Vallescrivia e in più generale la Liguria degli ultimi. Una vita spesa per chi è in difficoltà – “se non sei povero, non puoi fare il prete perché non sarai libero” – tra aiuto a tossicodipendenti, emarginati, dimenticati. 

  Un prete di campagna, amico di don Andrea Gallo ma con una storia differente dalla sua seppur sempre al fianco dei sofferenti. Uno che nutriva profonda stima nei confronti di Siri: “Quando sono diventato prete, la commissione che doveva pronunciarsi su di me aveva consigliato a Siri di aspettare ancora un anno perché gli sembravo immaturo. Il cardinale sorrise e disse che se avessero aspettato la mia maturazione non sarei diventato prete neppure a 80 anni”.

  La sua missione, soprattutto, nell'entroterra più profondo. A Senarega, in modo particolare. Una perla del paese di Valbrevenna abbarbicata intorno a uno splendido castello, tuttora, in cerca di gestione. 

  Don Cicci se ne va dopo una lunga malattia. I suoi paesi sono un po’ più vuoti nonostante il vociare dei villeggianti tornati numerosi causa Covid. I cuori di chi l’ha conosciuto non potranno mai essere tristi. La sua espressione – tipica in questo scatto di Luciano Isabella – infatti, sarà immagine indimenticabile per chiunque, ricco o povero, abbia parlato anche solo un minuto con quell'omino dalla visione gigantesca.