CRONACA

Al momento stato aperto un fascicolo contro ignoti

Coronavirus, anziana muore in Rsa: presentato un esposto in Procura

14/04/2020 ore: 11.50

Coronavirus, anziana muore in Rsa: presentato un esposto in Procura

IMPERIA - Una donna di Imperia ha presentato un esposto in Procura dopo la morte della madre di 85 anni, deceduta l’8 aprile scorso nella casa di riposo in cui era ospite, il giorno dopo essere stata dimessa dall’ospedale dove era stata ricoverata in seguito ai sintomi del Covid-19.

“Abbiamo acquisito la cartelle cliniche – ha detto il procuratore di Imperia Alberto Lari -. Al momento, però non ci sono ipotesi di reato ed è stato aperto un fascicolo contro ignoti. Si tratta soltanto di un’acquisizione tecnica per consentire di effettuare delle verifiche preliminari”. Secondo quanto appreso, il referto sulla positività dell’anziana sarebbe giunto qualche ora il decesso mentre il tampone sarebbe stato effettuato in ospedale. La figlia vuole ora chiarire i contorni della vicenda e capire se vi sia stata qualche negligenza. Al momento però sarebbe stato soltanto aperto un fascicolo contro ignoti.

La situazione di criticità all’interno delle Rsa è sempre più evidente: sono numerosi i decessi non solo tra gli ospiti delle strutture ma anche tra i lavoratori. Nella giornata di lunedì 13 aprile, un operatore sociosanitario della Rsa San Camillo di Genova è deceduto a causa del Covid-19. (CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOTIZIA). Tante le strutture che destano preoccupazione in tutta la regione. Ad Albenga, nella residenza per anziani Trincheri, da inizio emergenza sono stati 25 i decessi Covid positivi su un totale di 105 ospiti. Sul caso c'è un'attività aperta da parte della Procura di Savona. Poi sono stati registrati casi anche nella Rsa Humanitas di Borghetto Santo Spirito, nella Giacomo Natale di Alassio, nella 'Baccino' di Cairo Montenotte, in una struttura a Borghetto Vara e in una a Bogliasco.